facebook rss

Senigallia: espulso tunisino,
allontanata rumena

CONTROLLI – Nel corso delle operazioni contro l’immigrazione clandestina, gli agenti del commissariato hanno rintracciato due irregolari
venerdì 17 febbraio 2017 - Ore 15:47
Print Friendly

Il commissariato di Senigallia

 

Nel corso dei controlli di contrasto alla immigrazione clandestina, gli agenti del commissariato di Senigallia hanno espulso un tunisino e allontanata dall’Italia una rumena.
Durante le verifiche in zona Cesanella, è stato fermato M.B. , 30 anni di origine magrebina, noto alle forze dell’ordine per spaccio e furto. Condotto in commissariato, la polizia ha accertato che l’uomo, già mesi fa, era stato raggiunto da un provvedimento di espulsione dalla prefettura di Pesaro e di allontanamento dal questore di Pesaro. Per questo gli agenti hanno dato esecuzione all’espulsione e al rimpatrio in Tunisia. Durante altri controlli, i poliziotti hanno identificato C.E. , donna di 40 anni, di origini rumene e senza fissa dimora che si trovava in zona stazione ferroviaria. Senza documenti, è stata accompagnata in commissariato, dove è stato accertato che anche lei era stata raggiunta da un provvedimento del questore di Pesaro di allontanamento dall’Italia, Alla donna è stato notificato il provvedimento, con l’obbligo di lasciare il Paese entro 10 giorni.

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page