facebook rss

Sicurezza e un mercatino
alla Figuretta: ne parla il consiglio

CASTELFIDARDO - Oggi alle 18 nuova seduta consiliare nella sala convegni di via Mazzini. Oltre agli argomenti inerenti il bilancio saranno discusse le due mozioni presentate da Lara Piatanesi ed Enrico Santini (Pd-Castelfidardo Bene in Comune), le interrogazioni di Tania Belvederesi (Solidarietà Popolare) sull’esclusione di Castelfidardo dal distretto cicloturistico e di Lorenzo Catraro (Uniti per Castelfidardo) sulla situazione della casa di riposo
venerdì 17 febbraio 2017 - Ore 10:41
Print Friendly

La sala convegni di Castelidardo

Oggi alle 18 torna a riunirsi il Consiglio Comunale di Castelfidardo nella sala convegni di via Mazzini. Oltre agli argomenti inerenti il bilancio (variazioni di cassa e prelievi dal fondo di riserva) saranno discusse le interrogazioni quella di Tania Belvederesi (Solidarietà Popolare) sull’esclusione di Castelfidardo dal distretto cicloturistico e di Lorenzo Catraro (Uniti per Castelfidardo) sulla situazione della casa di riposo: Due le mozioni presentate dal gruppo di minoranza PD-Castelfidardo Bene in Comune.

“Il nostro gruppo consiliare – spiegano i contentui delle mozioni i consiglieri Lara Piatanesi ed Enrico Santini – si ripropone l’intento di concretizzare la buona quanto desueta pratica di attuare quanto più possibile gli obiettivi delprogramma elettorale stilato con la compartecipazione di tanti cittadini.Oltre alle battaglie fin qui portate avanti, tra le quali quella relativa alla costruzione della nuova scuola media (in parte ascoltata ma per cui ancora non ci riteniamo soddisfatti), il nostro gruppo si sta occupando anche di altri temi cari alla cittadinanza”.

I consiglieri Enrico Santini e Lara Piatanesi

La prima mozione è relativa all’istituzione di un mercatino rionale al quartiere Figuretta, l’unico a non poterlo ancora vantare. “Proprio dal confronto con gli abitanti della zona era emersa questa esigenza, sia come momento di aggregazione, sia quale vera e propria necessità connessa alla mancanza di negozi -botteghe in zona, molto utili soprattutto a chi può muoversi solo a piedi” proseguono i consiglieri del Pd-Bic.

La seconda mozione, sarà invece incentrata su un tema sensibile come quello della sicurezza pubblica. “Anche questa esigenza è emersa indistintamente un po’ in tutti i quartieri cittadini, visti gli episodi di criminalità che hanno interessato e che interessano ancora il nostro paese. – aggiungono Piatanesi e Santini – Per tale ragione abbiamo ritenuto opportuno chiedere all’Amministrazione comunale di avviare un tavolo di lavoro assieme al Prefetto ed al Questore di Ancona per progettare interventi sul territorio, in modo da prevenire future situazioni di pericolo e per favorire in tal modo la sicurezza del cittadino. Esperienze di questo tipo, del resto, sono già state attuate in comuni come Senigallia, Osimo e Numana con notevoli e proficui risultati.  Speriamo che le nostre richieste non rimangano inascoltate”.

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page