facebook rss

Guerra a ratti e piccioni:
da gennaio ci pensa Astea

OSIMO - Positivo anche il bilancio 2016 del centro del riuso di San Biagio: sono stati circa 3979 gli utenti che hanno conferito oggetti, mobili o elettrodomestici ancora funzionanti e 4279 quelli che hanno invece hanno ritirato qualcosa da portare a casa per circa 91.000 kg di materiale conferito e sottratto dalla discarica
sabato 31 dicembre 2016 - Ore 15:46
Print Friendly, PDF & Email

Dal 1 gennaio 2017 le derattizzazioni del Comune di Osimo saranno gestite direttamente da Astea spa. La lotta sferrata a ratti e piccioni sarà inclusa nei servizi del contratto di igiene urbana, siglato tra Comune e la multiutility. Il 2016 ha conermato che gli osimani sono sensibili al tema dell’ambiente.

La raccolta differenziata dei rifiuti in città ha raggiunto il 71% e per il 2017 punta a tagliare la soglia del 77%, e solo l’ecocompattatore di Passatempo  ha già raccolto 5000 kg di plastica mentre per la raccolta di carta e cartone che ha sfondato l’80% Osimo ha ricevuto un premio nazionale.

Naviga con il vento in poppa anche il centro del riuso Astea di San Biagio. Il bilancio 2016 è più che positivo: sono stati circa 3979 gli utenti che hanno conferito oggetti, mobili o elettrodomestici ancora funzionanti e 4279 quelli che hanno invece vi hanno trovato qualcosa da portare a casa per circa 91.000 kg di materiale conferito e sottratto dalla discarica (75.000 kg di materiale in uscita).

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X