facebook rss

Non chiude Istituto Sperimentale
per le Colture Industriali

OSIMO - L'assessore all'Agricoltura, Alex Andreoli conferma l'operazione di salvataggio: "Adesso possiamo dirlo quasi ufficialmente: è stata salvata grazie ad alcuni incontri fatti con la Regione Marche ed il Ministero. Nessuno perderà il posto di lavoro"
lunedì 2 gennaio 2017 - Ore 16:51
Print Friendly, PDF & Email

L’assessore Alex Andreoli

“Adesso possiamo dirlo quasi ufficialmente: è stata salvata la sezione di Campocavallo dell’Istituto Sperimentale per Colture Industriali grazie ad alcuni incontri fatti con la Regione Marche ed il Ministero. Non chiuderà. Abbiamo preferito comunicare la notizia solo ora, per evitare che durante la fase interlocutoria di dialogo si potessero perdere dei posti di lavoro”. E’ stato l’assessore all’agricoltura del Comune di Osimo, Alex Andreoli, a garantire durante la conferenza stampa di fine anno che ci sarà un futuro per il centro di ricerca di Campocavallo, su cui da anni gravava invece l’incertezza.

Il Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura” (CRA) sta infatti procedendo alla riorganizzazione delle strutture ad esso afferenti e questa riorganizzazione comporterà la chiusura di alcune sezioni operative dell’Istituto Sperimentale per Colture Industriali (ISCI), ed era in dubbio se nel novero ci fosse anche quella da molti anni operativa a Campocavallo di Osimo,. A rischio insomma c’era il posto di lavoro degli operatori specializzati che da anni forniscono un efficace contributo alla ricerca nel settore agricola ed il trasferimento ad altre strutture degli strumenti e di tutto il resto del personale.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X