facebook rss

Osimo e lo sport nel 2017:
concessioni pluriennali degli impianti

RIQUALIFICAZIONI - Si sta ultimando il campo da calciotto a San Biagio, mentre il Palabellini è stato già rimesso a posto dopo la bonifica del tetto in amianto. L'assessore Andreoli: "L'affidamento pluriennale di alcuni impianti ad associazioni che già li gestiscono in cambio della loro riqualificazione permetterà al Comune di avere strutture rinnovate e al cittadino una migliore offerta”
giovedì 5 gennaio 2017 - Ore 00:15
Print Friendly, PDF & Email

L’assessore Alex Andreoli

Che cosa riserverà il 2017 al mondo dello sport osimano? “Nuove riqualificazioni dell’impiantistica sportiva e poi progetti per affidamento pluriennale di alcuni impianti ad associazioni che già li gestiscono in cambio della loro riqualificazione. Questo permetterà alle associazioni di avere una maggiore sicurezza e garantirà crescita sportiva, il Comune al contempo avrà strutture rinnovate e il cittadino una migliore offerta” garantisce l’assessore Alex Andreoli.

In queste settimane si sta ultimando il campo da calciotto a San Biagio, mentre il Palabellini è stato già rimesso a posto dopo la bonifica del tetto in amianto, l’efficientamento energetico con l’installazione di pannelli fotovoltaici, l’illuminazione a led ed il ritinteggiamento della facciata e delle pareti interne. “Circa 12.000 euro sono stati poi investiti nella palestra di Osimo Stazione per rimettere a norma i canestri e farne una struttura più moderna. – aggiunge assessore – Sono state inoltre acquistate nuove attrezzature per l’attività motoria nelle scuole. Quest’anno non abbiamo riproposto il progetto per lo sport nelle scuole, preferendo dotare le strutture che ne erano carenti di nuove attrezzature”.

Le verifiche sismiche delle palestre comunali portate a termine dopo il terremoto, hanno accertato che gli impianti non hanno subito lesioni preoccupanti. Anche per il 2017, poi, sarà confermato l’abbattimento delle tariffe delle palestre scolastiche pari al 70% del canone. “Stiamo lavorando per completare la distribuzione dei defibrillatori in ogni struttura sportiva perché, salvo proroghe, entrerà quest’anno in vigore il decreto Balduzzi. Abbiamo quasi completato l’iter per servire tutte le palestre che fino all’anno scorso erano servite da defibrillatori datati o donati da privati. Il 2017 – chiude Andreoli – sarà soprattutto ricordato per il 50esimo anniversario del gruppo ciclistico e per la tappa del Giro d’Italia Elite per i dilettanti under 23”.

(m.p.c.)

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X