facebook rss

Malato non risponde al citofono,
amico chiama i pompieri
ma lui era al lavoro

OSIMO - Task force del 118 e dei vigili del fuoco per soccorrere il giovane extracomunitario che nonostante un brutto mal di schiena era tornato in fabbrica
martedì 17 gennaio 2017 - Ore 20:52
Print Friendly, PDF & Email

Via Molino Mensa a Osimo

Il suo amico più caro si è preoccupato perchè il giovane extracomunitario non rispondeva al citofono e non apriva la sua porta di casa ormai da due giorni. Sapeva che era rimasto a letto per un brutto mal di schiena e pensava che quel silenzio fosse preludio di una notizia che nessuno mai vorrebbe ricevere. Alle 16 di oggi pertanto sono scattati i soccorsi.

Un’ambulanza della Croce rossa di Osimo si è portata in via Molino Mensa, all’altezza del piccolo centro commerciale, ma nell’impossibilità reale di entrare nell’appartamento, i volontari hanno richiesto l’intervento di una squadra dei vigili del fuoco.

Nonostante l’emergenza neve avesse calamitato tutte le energie degli uomini in servizio al distaccamento di San Sabino, i pompieri sono arrivati con l’autoscala sul posto. Si sono introdotti nell’abitazione entrando da una finestra del secondo piano per scoprire che all’interno non c’era nessuno. Il mistero è stato svelato mezz’ora dopo quando il ragazzo è stato rintracciato in fabbrica dove era tornato a lavorare.

(m.p.c.)

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X