facebook rss

Salvata dall’ipotermia
tartaruga marina di 80 chili

PORTO RECANATI - Recuperata dalla guardia costiera in località Scossicci, è stata curata al centro di primo soccorso di Numana
martedì 17 gennaio 2017 - Ore 17:49
Print Friendly, PDF & Email

La tartaruga di 80 centimetri per 80 chili ritrovata stamattina a Porto Recanati

 

 

Ritrovata a Porto Recanati tartaruga di 80 chili. Uno stupendo esemplare di Caretta Caretta è stato salvato questa mattina dai militari della guardia costiera di Porto Recanati. Un cittadino che stava passeggiando ha notato la tartaruga marina in difficoltà sul litorale nord in località Scossicci, sul tratto di spiaggia libera vicino allo stabilimento balneare “Blu Bar”. La testuggine di 80 centimetri di diametro era viva e i militari hanno proceduto al recupero insieme agli operatori ambientali del Comune di Porto Recanati. La tartaruga è stata posizionata all’interno di un’apposita vasca portatile in plastica e sottoposta all’attenzione del servizio veterinario e del centro di primo soccorso di Numana.

Il carapace era in stato di ipotermia a causa delle temperature rigide di questi giorni e su indicazione del medico veterinario, è stata avvolta con dei panni bagnati con acqua calda. Il personale del centro di soccorso di Numana ha preso in consegna l’animale per le cure del caso prima di trasportarlo al Centro Studi Cetacei di Riccione per la definitiva riabilitazione. Il ritrovamento di un esemplare vivo di questa specie che è fortemente minacciata e quasi al limite dell’estinzione nelle acque territoriali italiane, costituisce un’ottima notizia, specialmente in considerazione delle condizioni metereologiche di questi giorni, caratterizzati da temperature sotto la media stagionale per un periodo di tempo prolungato, unitamente ad uno stato del mare generalmente molto mosso, condizioni particolarmente sfavorevoli per questi antichissimi abitanti del nostro mare, già messi storicamente in crisi dalle interazioni con le attività umane.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X