facebook rss

Jesi apre la stalla Arcafelice
per i bovini del sisma

SOLIDARIETA'- Il sindaco Bacci : "Un piccolo gesto concreto per le popolazioni duramente colpite". L'immobile può dare riparo a 200 capi di bestiame, oltre ad un alloggio per chi li accudisce
venerdì 20 gennaio 2017 - Ore 11:25
Print Friendly, PDF & Email

La stalla dell’azeinda agraria Arcafelice

Il Comune di Jesi ha deciso di aprire la stalla dell’azienda agricola Arcafelice per i bovini delle zone terremotate. Lo ha comunicato il sindaco Massimo Bacci. “Ho deciso di mettere immediatamente a disposizione degli allevatori delle zone terremotate la stalla dell’ex azienda agraria Arcafelice.
La stalla ha una capienza di oltre 200 capi e, effettuati i controlli, risulta perfettamente agibile e funzionale. Sarà utilizzabile anche l’attiguo alloggio per chi accudirà il bestiame – scrive il sindaco di JEsi -. Ho già informato della immediata disponibilità le associazioni di categoria, il servizio veterinario dell’Asur, il Consorzio Agrario Provinciale che ha sede a Jesi. Un piccolo concreto gesto di solidarietà per le popolazioni duramente colpite dal sisma e dalla neve. E mi ha fatto estremamente piacere aver ricevuto in queste ore da diversi cittadini questa stessa sollecitazione.” L’immobile è di gestione comunale e potrà essere dunque utilizzato per dare un riparto ai capi di bestiame e alle aziende agricole in difficoltà a causa del sisma e della neve.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X