facebook rss

A Campocavallo
il bazar dello spaccio:
un arresto, spunta la lista dei clienti

OSIMO - In manette un 30enne, Gianfranco Tufano. I carabinieri hanno fatto irruzione nella sua abitazione trovando 80 grammi di hashish, suddivisi in 8 ovuli, 6 grammi di cocaina, mezzo grammo di eroina e 2.625 euro in contanti. Denunciata la convivente
lunedì 23 gennaio 2017 - Ore 18:33
Print Friendly, PDF & Email

Gianfranco Tufano

Aveva trasformato la sua casa in un bazar dello spaccio e quando ieri, poco prima di mezzogiorno, i carabinieri del Nucleo operativo di Osimo hanno fatto irruzione nell’abitazione di Campocavallo, hanno trovato 80 grammi di hashishh, suddivisi in 8 ovuli; 6 grammi di cocaina; 0,5 grammi di eroina, una bilancina di precisione, vari grinder per triturare la droga e 2.625 euro in contanti. Arrestato un 30enne, Gianfranco Tufano.

Tra gli effetti personali del giovane, nato a Torre Annunziata ma residente a Osimo, i militari coordinati dal capitano Raffaele Conforti, hanno inoltre scovato un foglietto dove era stato annotato un elenco di acquirenti e debitori, tutti giovani che abitano per lo più nelle frazioni osimane di Campocavallo, Padiglione, Passatempo e Casenuove. Alcuni già noti alle forze dell’ordine per problemi di tossicodipendenza, altri insospettabili e di buona famiglia. Non è escluso, pertanto, che l’analisi più approfondita della lista di nominativi nelle prossime settimane possa aprire nuovi filoni d’indagine.

Glo ovuli con la droga sequestrati dai carabinieri di Osimo

Il 30enne è stato arrestato con l’accusa di detenzione illegale di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio in concorso. Su di lui si erano già da tempo concentrati i sospetti dei carabinieri. Domenica, durante il blitz, è stato trovato in casa con la convivente osimana H.L. di 23 anni, denunciata a piede libero per lo stesso reato. Il Pm Valentina Bavai ha disposto per il giovane la misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto e dell’avvio del processo con rito direttissimo, previsti per stamattina in Tribunale di Ancona. Alle 13 l’arresto è stato convalidato dal Gip ma la prima udienza del processo è stata rinviata al 30 marzo. Fino ad allora il giovane avrà l’obbligo giornaliero di firma alla Stazione carabinieri di Osimo.

Nel corso della serata di domenica i militari hanno denunciato per detenzione illegale di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, anche un pregiudicato 25enne, M.P.C., nato e residente a Osimo. E’ stato controllato ad un posto di blocco in via Marco Polo, alla guida di una Fiat Punto. Il giovane aveva manifestato nervosismo alla vista dei carabinieri e nel corso della perquisizione domiciliare, oltre ai 9 grammi di hashish, nascosti nel cassetto porta oggetti della vettura, è saltata fuori un bilancino, trovato in camera da letto.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X