facebook rss

I ladri li svegliano,
ma era solo un incubo

ANCONA - Alcuni rumori avvertiti nel sottotetto di una abitazione in via Baccaranni hanno portato i residenti a chiamare la polizia. Pensavano ci fossero degli intrusi. Gli agenti della volante sono accorsi a tendere la trappola, ma alla fine non hanno trovato nessuno
martedì 24 gennaio 2017 - Ore 20:22
Print Friendly, PDF & Email

Una volante della Polizia (foto d’archivio)

Si svegliano di soprassalto alle tre di notte, temendo che ci fossero i ladri nel palazzo, in via Baccarani ad Ancona, e subito chiamano il 113. I poliziotti arrivano, entrano in punta di piedi e passano al setaccio il condominio, pensando di sorprendere i malviventi in flagranza di reato. Prima acquattati nei locali del sottotetto, poi frugando nel vano lavanderia, quindi nelle cantine, fino ad infilarsi nel vano ascensore. Ma nulla. Dopo una lunga perquisizione degli intrusi non viene fuori alcuna traccia. Alla fine, dopo un controllo anche nelle strade della zona da dove è arrivata la chiamata di allerta, gli agenti della volante hanno rassicurato i condomini che potevano tornare a dormire tranquillamente. Le strade erano praticamente deserte. Il falso allarme ha comunque dato modo alla polizia di rispondere in tempo reale e il questore Oreste Capocasa ha voluto ringraziare i cittadini “particolarmente attenti e collaborativi”. “Segnalare al 113 persone, veicoli o movimenti sospetti consente alla polizia di Stato di intervenire tempestivamente e scongiurare il consumarsi di fatti delittuosi. Una sicurezza partecipata nasce proprio dalla collaborazione tra la polizia e il cittadino finalizzata al raggiungimento del bene e della sicurezza pubblica” ha sottolineato il questore Capocasa.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X