facebook rss

Gesto drammatico,
muore consigliere comunale

ESANATOGLIA - Luca Dolce, 49 anni, si è tolto la vita impiccandosi nella sua casa. Aveva aperto un bar a Fabriano. Molto conosciuto, appassionato d'arte, voleva rilanciare il turismo nella sua cittadina. Il funerale è fissato per domani alle 15,30
lunedì 30 gennaio 2017 - Ore 13:34
Print Friendly, PDF & Email

Luca Dolce

Consigliere comunale si toglie la vita. Il dramma si è consumato questa mattina a Esanatoglia dove il corpo senza vita di Luca Dolce è stato rinvenuto dalla madre all’interno della sua abitazione. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il 118. L’uomo si è impiccato, aveva 49 anni. Negli ultimi tempi aveva aperto un bar a Fabriano. Alle ultime elezioni comunali ad Esanatoglia si era candidato sindaco. Non aveva vinto ed era entrato in consiglio tra i banchi della minoranza.

 Si è consumato intorno alle 9,30 di questa mattina il dramma di Luca Dolce. Il 49enne consigliere comunale ha approfittato del fatto di essere rimasto solo al piano superiore dell’abitazione dove vive con la madre, per togliersi la vita impiccandosi. Mezz’ora dopo la madre è salita e ha scoperto l’accaduto. A quel punto la donna ha chiamato i soccorsi, sul posto è arrivata l’ambulanza del 118, ma i medici dell’emergenza non hanno potuto fare altro che constatarne la morte. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Matelica e del Nucleo operativo della Compagnia di Camerino, per i rilievi. L’uomo, che non era sposato, da poco tempo era tornato a vivere dalla madre perché la sua abitazione era rimasta lesionata dal terremoto. Lascia anche un fratello sposato. Luca Dolce a maggio aveva preso in gestione un bar a Fabriano con grande entusiasmo ed aveva affrontato l’avventura delle elezioni comunali, candidandosi a sindaco per la lista civica “Esanatoglia”. Era riuscito a sedersi tra le fila del consiglio comunale, come consigliere di minoranza ed aveva iniziato a seguire la vita amministrativa cittadina, proponendo di rilanciare turisticamente il piccolo borgo. La notizia della sua morte si è subito sparsa nella cittadina in pochissimo tempo, la presenza di carabinieri ed ambulanza davanti casa della madre non è passata inosservata. Appassionato d’arte, realizzava anche dipinti, era molto conosciuto in paese, aveva una profonda cultura, aveva gestito in passato un bar anche ad Esanatoglia. Così lo ricorda su Facebook un’amica: «Troppo sensibile, caro Luca; questi estremi sentimenti non aiutano a vivere al giorno d’oggi! Piango con tua madre e tuo fratello». Un’altra donna lo saluta così: «Riposa in pace Luca, se ne va con te un pezzo di cuore di Esanatoglia”. Il corpo del consigliere comunale è stato portato all’obitorio dell’ospedale di Camerino, dove nel primo pomeriggio è stata eseguita l’ispezione cadaverica. I funerali sono previsti domani pomeriggio alle 15,30 nella chiesa di Santa Maria ad Esanatoglia.

(Servizio aggiornato alle 17,15)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X