facebook rss

Angela Finocchiaro
sul palco con ‘Calendar girls’

OSIMO - La commedia va in scena alla Nuova Fenice domenica sera, 5 febbraio per la regia di Cristina Pezzoli. Nuovo appuntamento del cartellone di prosa realizzato da Comune di Osimo in collaborazione con Asso e Amat
venerdì 3 febbraio 2017 - Ore 19:45
Print Friendly, PDF & Email

Il teatro La Nuova Fenice di Osimo

La commedia «Calendar girls» con protagoniste Angela Finocchiaro, Laura Curino, Ariella Reggio e Carlina Torta va in scena alla Nuova Fenice domenica 5 febbraio (inizio ore 21.15) nel cartellone realizzato da Comune, Asso e Amat con il contributo di MiBact e Regione Marche Tradotto e adattato dall’originale di Tim Firth da Stefania Bertola e allestito con la regia di Cristina Pezzoli per una coproduzione Agidi e Enfi Teatro, lo spettacolo conta sul palco anche Matilde Facheris, Corinna Lo Castro, Elsa Bossi, Marco Brinzi, Noemi Parroni e, per una partecipazione straordinaria, Titino Carrara. Le scene sono di Rinaldo Rinaldi, i costumi di Nanà Cecchi. Il disegno luci è di Massimo Consoli. Riccardo Tesi firma le musiche originali

Nell’Inghilterra rurale del 1999 un gruppo di donne ultracinquantenni appartenenti a un’associazione di ispirazione religiosa, decide di realizzare un calendario di nudi artistici per raccogliere fondi da destinare alla ricerca sulla leucemia. L’iniziativa fece scalpore: le modelle ritratte nelle foto virate seppia sono le attempate signore e la location è la sala parrocchiale. Vennero raccolti all’incirca due milioni di sterline e una straordinaria notorietà mediatica.

«Un’inedita Angela Finocchiaro – dice la regista Pezzoli – è impegnata, in questa prima edizione italiana della commedia (la cui versione originale è stata nei teatri di tutta Europa), a dar corpo e voce ad una provocatoria femmina alfa di provincia, seppellita in un modesto negozio di fiorista, ma con smanie di protagonismo e slanci di generosità. Le prime scelte su cui ho basato la regia sono state la lingua e il cast, ingredienti indispensabili per mettere in scena questa commedia che fa molto ridere ma la cui comicità evolve da un fatto drammatico: la morte di John, marito di una delle signore, per leucemia. Credo che sia indispensabile agganciare la forza comica del testo anche a questo: è una risata in faccia alla morte, è la vitalità dei girasoli che cercano la luce opponendosi al buio dello sparire». (Info. e biglietti: biglietteria del Teatro La Nuova Fenice tel. 071/7231797, Amat 071/2072439)

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X