facebook rss

Sorvegliato speciale
scovato a Jesi, arrestato

SICUREZZA - Era all'interno di un bar ed ha provato a dare generalità false alla polizia che lo ha intercettato
martedì 7 febbraio 2017 - Ore 13:52
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Girava per Jesi nonostante avesse un provvedimenti con l’obbligo di soggiorno in un comune limitrofo. Arrestato un sorvegliato speciale. E’ stato individuato ieri pomeriggio, in un bar della città, dalla polizia. Gli agenti del reparto prevenzione crimine Umbria-Marche, durante un controllo straordinario del territorio, lo hanno intercettato all’interno del pubblico esercizio. Inizialmente il malvivente, 26 anni, nigeriano, ha dato false generalità non avendo con sé i documenti. Così è stato portato in commissariato per approfondimenti. Lì è risultato che era un sorvegliato speciale che però aveva oltrepassato il confine del comune dove era stato assegnato. Durante la permanenza in commissariato ha continuato a dire ai poliziotti che si stavano sbagliando e che era meglio che andavano in giro a prendere i delinquenti veri. L’uomo ha anche inveito contro i poliziotti. Questa mattina c’è stata l’udienza di convalida dell’arresto.

Redazione CA

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X