facebook rss

Chiesta commissione d’indagine
sui tributi riscossi dal Comune

OSIMO - Con la presentazione di due diversi ordini del giorno le liste civiche chiedono di far luce sugli introiti fiscali negli anni 2009-2014 "per chiarire le accuse mosse dal sindaco Pugnaloni" e di completare il progetto di bypass per la frazione Abbadia inserendo fondi nel bilancio 2017
lunedì 13 febbraio 2017 - Ore 12:44
Print Friendly, PDF & Email

Sala Gialla, i banchi delle liste civiche

Una commissione consiliare per far luce sui tributi riscossi dal Comune di Osimo durante la legislatura Simoncini e il completamento del progetto di bypass per la frazione Abbadia. Sui due argomenti il gruppo consiliare di minoranza delle Liste civiche ha presentato due distinti ordini del giorno da discutere nelle prossime sedute nella Sala Gialla.

“Più volte il sindaco Pugnaloni in Consiglio comunale e sulla stampa ha denunciato verbalmente la mancanza di riscossione di tributi, nel passato. – scrivono i movimenti civici in una nota – A questa generica e ipotetica accusa noi chiediamo che si faccia chiarezza una volta per tutte, respingendo al mittente le false accuse. Pertanto chiediamo con un odg di istituire una commissione consiliare per valutare l’attività inerente la riscossione dei tributi negli anni 2009-2014, di verificare se l’azione svolta dal Sindaco e dalla Giunta sia stata consona alle loro responsabilita’ e se ci sono state procedure non consone alla riscossione dei tributi da parte del Dirigente delle Finanze o del personale dell’ufficio tributi”.

Sulla variante della frazione Abbadia invece, ricordano che il 5 febbraio 2016 all’ultimo consiglio di quartiere il primo cittadino di Osimo aveva garantito ai cittadini che sarebbe ritornato dopo l’estate, per proporre la strategia scelta per la realizzazione del by pass dell’Abbadia pur avendo “già cancellato nel Bilancio Comunale (2014-2015-2016) le quote che in tre anni avrebbero portato alla realizzazione dell’opera”. Le liste civiche chiedono quindi “di comunicare alla frazione – si legge nel documento-  la strategia scelta per la realizzazione della parte mancante del by pass di Abbadia; di inserire nel bilancio 2017, la quota (o quota parte) necessaria alla realizzazione del tratto di strada intermedia del by pass stesso”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X