facebook rss

Dimesso Federico,
la mascotte della Croce gialla

ANCONA - Il milite, investito in via Martiri della Resistenza, è tornato a casa. Il Comune ha iniziato i lavori lungo la strada, teatro di altri due investimenti. Arriva la nuova illuminazione
lunedì 13 febbraio 2017 - Ore 20:05
Print Friendly, PDF & Email

Federico Filippi

Federico Filippi è stato dimesso ed è casa. Sta meglio la mascotte della Croce gialla di Ancona, investita in via Martiri della Resistenza (leggi l’articolo). Il milite è stato operato e dopo il decorso ospedaliero ha lasciato l’ospedale di Torrette, tre giorni fa. Una gioia per tutta l’associazione e i militi che contano presto di rivederlo in sede, in via Ragusa. Intanto il Comune ha tenuto fede ai lavori promessi lungo la via dove, oltre Federico, altri due pedoni prima di lui hanno avuto la stessa sorte e a pochi giorni di distanza. Nel pomeriggio di oggi sono iniziati i lavori per migliorare l’illuminazione stradale di via Martiri della Resistenza. Il potenziamento dell’impianto era stato anticipato dall’assessore Foresi in consiglio comunale, in risposta alla interrogazione della consigliere M5S Daniela Diomedi sulla pericolosità della strada. Tre investimenti nell’arco di tre settimane hanno infatti sollevato la questione della sicurezza per i pedoni. Difficile attraversare la strada, ampia e molto trafficata, soprattutto di notte, quando l’illuminazione è scarsa. Foresi aveva replicato dicendo di essere a conoscenza della pericolosità e che a breve sarebbero iniziati i lavori (leggi l’articolo). Nuova illuminazione e nuova segnaletica, soprattutto, ma anche la possibilità di un attraversamento pedonale rialzato per far diminuire la velocità dei mezzi e mettere in sicurezza i pedoni, erano state queste le novità anticipate da Foresi. I lavori proseguiranno fino ad aprile.

Redazione Ca

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X