facebook rss

Libri, spettacoli e tango
in onore di Antonio Gramsci

OSIMO - Venerdi prossimo l'istituto Gramsci Circolo della Valmusone apre le celebrazioni per l'ottantesimo anniversario della morte del politico-filosofo con la proiezione, al teatrino Campana, del docufilm sull'Hotel House di Porto Recanati
mercoledì 22 febbraio 2017 - Ore 12:01
Print Friendly, PDF & Email

Venerdì prossimo, 24 Febbraio, alle 21.15, si apriranno le iniziative per l’ottantesimo anniversario della morte di Antonio Gramsci, organizzate dall’Istituto Gramsci – Circolo della Valmusone, con la proiezione, (entrata ad offerta), del docufilm sull’Hotel House di Porto Recanati. “Presente in sala, sarà con noi il regista, con il quale proseguirà la serata con dibattito sul film – scrive in una nota Rossana Balestra, la coordinatrice dell’istituto Gramsci, circolo della Valmusone- Rivolte a tutta la nostra città, le iniziative proseguiranno con la presentazione di quattro libri presso le Grotte del Cantinone, sempre alle 17,30 ma in differenti giornate”.

L’articolato cartellone delle manifestazioni prevede per il 10 Marzo, ‘La vita privata di Giulia Schucht’ della Lucia Tancredi, presentato dalla stessa Rossana Balestra. Il 24 Marzo si proseguirà con “Il Caso Tiraboschi” di Simone Massacesi e Roberto Lucioli, presentato da Argentina Severini; il 31 Marzo con “Il giudice e il prigioniero. Il carcere di Antonio Gramsci” di Ruggero Giacomini, presentato da Matteo Biscarini. Il 6 Maggio sarà la volta di “E fu subito regime. Fascismo e la Marcia su Roma” di Emilio Gentile, presentato da Matteo Biscarini.

“Di grande qualità, le iniziative messe in campo, prevedono anche una rappresentazione teatrale con Marco Frontalini – aggiunge la coordinatrice del circolo Gramsci Valmusone – L’appuntamento è per il 21 Aprile al Teatrino Campana alle 21,15 con “Antonio Gramsci. La rivoluzione e l’amore” e con una serie di serate tanguere che effettueremo in estate presso il mercato coperto, dove, al ballo e alle esibizioni di tango, affiancheremo canzoni sul lavoro e il tema dell’emigrazione osimana in Argentina. Vi aspettiamo numerosi”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X