facebook rss

Va a cena a casa della figlia,
poi muore prima di coricarsi

JESI - Terzo decesso in casa di un'anziana nell'arco degli ultimi tre giorni a Jesi. Oggi pomeriggio una 89enne è stata trovata priva di vita in camera da letto in un appartamento di un condominio di via Gentili. I vigili del fuoco sono entrati all'interno dal balcone grazie a una scala
mercoledì 22 febbraio 2017 - Ore 19:26
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Continua ad allungarsi la lista delle anziane morte in solitudine nelle proprie abitazioni a Jesi. Oggi pomeriggio una squadra dei vigili del fuoco è intervenuta in un condominio di via Gentili. Nell’appartamento al terzo piano hanno trovato riversa a terra in camera da letto L.A., 89 anni, stroncata da un malore ieri sera, probabilmente mentre stava per andare a dormire.

E’ il terzo decesso registrato in circostanza analoghe dal 20 febbraio ad oggi nella città di Federico II (leggi l’articolo). La catena dei soccorsi oggi è stata avviata dalla figlia della pensionata che viveva sola ma che godeva di ottima salute nonostante l’età. Pur avendo nella disponibilità le chiavi di casa, il familiare non è riuscito ad entrate nell’appartamento perché la porta d’ingresso era sbarrata dall’interno con un chiavistello.

La donna, che ieri sera aveva ospitato a casa sua e si era intrattenuta a cena con la madre, poche ore prima aveva provato insistentemente a contattarla per telefono ma il silenzio dall’altra parte del filo l’aveva messa in apprensione. Con l’aiuto di una scala, i pompieri del comando di Jesi  hanno raggiunto il balcone dell’appartamento ed hanno forzato il finestrone per introdursi nell’abitazione. Il medico del 118 non ha potuto che constatare la morte per arresto cardio-circolatorio della 89enne.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X