facebook rss

Furti di portafogli nei centri commerciali,
prese borseggiatrici seriali

SENIGALLIA - Sono una 26enne ed una 27enne di Rimini. Tre i casi contestati e avvenuti nelle attività dell'Ipersimply e Il Maestrale. Nel mirino delle due ladre anche una commessa
domenica 26 febbraio 2017 - Ore 15:13
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

In trasferta da Rimini, sulla spiaggia di velluto, per rubare portafogli nei centri commerciali. Individuate e denunciate due borseggiatrici seriali. Hanno 26 e 27 anni. Stando alle indagini dei carabinieri di Senigallia, sarebbero le autrici di almeno tre furti avvenuti all’interno del Maestrale e dell’Ipersimply, questa estate. I militari, grazie alle telecamere di sicurezza delle attività dove sono stati consumati i furti, sono riusciti prima a risalire ai loro volto e poi, diramando le foto anche alle caserme fuori regione, ai loro nomi. In provincia infatti non erano conosciute con le loro generalità anche se avevano diversi precedenti. Attraverso le foto è stato possibile identificarle e denunciarle per furto aggravato dalla destrezza ed indebito utilizzo di carte di pagamento. I reati contestati sono conseguenti a tre borseggi: un portafogli contenente 80 euro, carte di credito e documenti di una 68enne di Ostra Vetere che il 14 luglio si era recata col marito a fare spesa all’Ipersimply di Senigallia. Un attimo di distrazione tra gli scaffali è risultato fatale, tanto è bastato infatti alle due borseggiatrici per sottrarre il portafogli lasciato dalla vittima nella borsa appoggiata nel carrello della spesa. Il giorno dopo il portafogli è stato restituito alla derubata, in quanto rinvenuto per terra e recapitato ai vigili urbani. Era senza soldi ma con i documenti ancora all’interno. Sempre le due giovani avevano preso un portafogli contenente 100 euro e carte credito ai danni di una 46enne di Senigallia, il 18 agosto, nel negozio “Paprika” all’interno dell’Ipersimply. E ancora un portafogli contenente carte credito e di pagamento, avvenuto il 14 agosto, ai danni di una commessa del negozio “Lovable” nel centro commerciale Il Maestrale” di Senigallia. In questo caso, le due ladre, utilizzando indebitamente la carta bancomat appena rubata alla commessa, prima che la stessa la bloccasse, erano riuscite ad eseguire un prelievo di 250 euro dallo sportello bancomat della Bcc di Suasa sulla statale Adriatica. Le due risponderanno quindi anche di indebito utilizzo di carte di pagamento che prevede una pena analoga alla ricettazione.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X