facebook rss

Pugno in faccia per un sorpasso:
55enne all’ospedale

JESI - L'automobilista sconosciuto, un ragazzo stranieri sui 30 anni, si è dileguato su via Giacomo Acqua. Sono in corso le indagini della Polstrada
martedì 14 Marzo 2017 - Ore 19:56
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Pestato per un sorpasso dopo un litigio in strada. Disavventura per un 55enne jesino che alle 19 di oggi, sorpassato da un’auto in piazzale Giacomo Acqua, ha pensato bene di seguire il conducente imprudente per dirgliene quattro e sottolineare l’errore. V.V. si è messo alle calcagna dello sconosciuto e l’ha raggiunto in via Giacomo Acqua, non lontano dalla caserma della Guardia di Finanza.

E’ sceso dalla vettura e si è avvicinato al mezzo dell’altro, uno straniero sui 30 anni. L’automobilista ha aperto il finestrino e dopo aver ascoltato quello che gli gridava lo jesino abbastanza alterato, ha avuto una reazione forte e gli ha mollato un pugno in pieno volto, stordendolo.

Poi ha rimesso in moto l’auto e si è dileguato. La vittima del pestaggio è stato trasportato da un’ambulanza della Croce Verde al pronto soccorso del Carlo Urbani dove si trova ricoverato in osservazione per essere sottoposto ad accertamento diagnostici. L’automobilista in fuga è ricercato dalla Polizia Stradale di Jesi, arrivata sul posto dopo le segnalazioni dei passanti che per primi hanno prestato soccorso il ferito. Sono in corso indagini.

(m.p.c.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X