facebook rss

Ubriaco alla guida
rischia di tamponare
l’auto dei carabinieri

LORETO - E' successo all'alba in via Rampolla. Il conducente lauretano di 34 anni era al volante di una Suzuki Swift ed è riuscito a fermarsi a pochi centimetri dal veicolo militare, evitando l’impatto. Aveva un tasso alcolemico nel sangue più di 3 volte superiore al limite di legge
martedì 14 marzo 2017 - Ore 15:50
Print Friendly, PDF & Email

(foto d’archivio)

Nel corso dei controlli sulla rete stradale i carabinieri di Loreto con i collaghi del Radiomobile della Compagnia di Osimo stamattina alle 4 hanno fermato ad un posto di blocco in quella Via Rosario, un’autovettura Honda Civic, guidata da un 33enne in evidente stato di ebbrezza, tanto da non riuscire a stare in piedi una volta sceso dall’abitacolo della vettura. I.M., disoccupato e noto alle forze dell’ordine, è stato sottoposto al test ed è risultato positivo all’accertamento alcolemico per un valore di 1,52 g/l (la soglia di legge è 0.50 g/l). E’ stato pertanto denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica, la patente di guida gli è stata ritirata e trasmessa al Prefettura di Ancona ed il veicolo, sottoposto a fermo amministrativo, è affidato in custodia a una ditta convenzionata.

Poco più tardi, alle 5:30 circa, in un altro posto di blocco in Via Rampolla, una Suzuki Swift ha rischiato di tamponare la macchina dei carabinieri. Il conducente, disorientato e ubriaco, si era fermato a pochi centimetri dal veicolo militare, riuscendo per poco ad evitare l’impatto. Anche C.I. 34 anni, nativo di Osimo ma residente a Loreto e già noto alla forze di polizia, è stato denunciato per la guida in stato di ebbrezza alcolica dopo che l’accertamento alcolemico ha segnalato un valore illegale di 1,60 g/l, più di tre volte superiore al limite di legge. Anche a lui è stata ritirata la patente e il veicolo sottoposto a fermo amministrativo e affidato in custodia a una ditta convenzionata.

Nella nottata è stata denunciato per violazione degli obblighi della misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S un pregiudicato 29enne, G.C.N.G., nativo del Perù ma residente a Osimo, a cui il giudice ha prescritto di non uscire dalla propria abitazione dalle 22:30 alle 7 di mattina. Alle 3 di stanotte, durante un controllo dei carabinieri, il giovane si è reso irreperibile.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X