facebook rss

Auto contro scooter
in via Marco Polo:
59enne all’ospedale

OSIMO - Ancora un incidente stradale sull'arteria d'accesso della città. Lo scontro è avvenuto verso le 15, all'altezza dell'incrocio con via Fagioli. Sul posto le pattuglie della polizia locale e le ambulanze della Croce Rossa
mercoledì 15 marzo 2017 - Ore 17:32
Print Friendly, PDF & Email

La scena dell’ennesimo incidente stradale in via Marco Polo a Osimo

Lo scooter a terra sull’asfalto di via Marco Polo

Via Marco Polo si conferma al vertice della classifica sulle strade più pericolose di Osimo. Su questa arteria d’accesso alla città, oggi pomeriggio, è andato in onda l’ennesimo incidente stradale, uno scontro tra uno scooter e un’auto. Il sinistro è avvenuto verso le 15 nei pressi dell’incrocio con Via Fagioli, strada che conduce alla Primaria e alla scuola d’infanzia delle Fornaci Fagioli.

In sella allo scooter, un  50 di cilindrata, viaggiava l’osimano B.G.,59 anni che stava transitando su via Marco Polo procedendo verso Ancona, quando per cause tutte da chiarire, si è scontrato con una Fiat 500 guidata da un altro osimano, C.F. di 76 anni, che proprio in quel momento si immetteva su via Marco Polo uscendo da via Fagioli. Nell’urto il 59enne è stato sbalzato a terra dal sellino del ciclomotore che è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Osimo da un’ambulanza della Croce Rossa di Osimo. L’uomo è ancora ricoverato in astanteria per essere sottoposto agli esami diagnostici. Le sue condizioni non sembrano preoccupanti anche se lo spavento c’è stato.

I primi a soccorrere il centauro sono stati gli agenti della Polizia locale di Osimo che transitavamo per caso su via Polo. I vigili urbani  hanno notato subito quel ciclomotore a terra ed il conducente seduto a lato strada. Sono stati subito attivati i soccorsi, regolamentato il traffico e rilevati gli estremi dell’incidente che è avvenuto davanti agli occhi di alcuni testimoni, fondamentali per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X