facebook rss

Maxi tamponamento a San Sabino:
quattro auto coinvolte

OSIMO - La carambola è avvenuta verso le 19.30 davanti al bar La Base. La conducente della Yaris, una 36enne, è stata accompagnata al pronto soccorso del Ss.Benvenuto e Rocco con varie ferite sulla fronte e sulle palpebre suturare con 30 punti. Sul posto i carabinieri ed i vigili del fuoco
mercoledì 15 marzo 2017 - Ore 19:39
Print Friendly, PDF & Email

La pattuglia dei carabinieri durante e operazioni di soccorso su via Flaminia II con il carro attrezzi per la rimozione delle auto

Maxi tamponamento su via Flaminia II, a San Sabino di Osimo. Quattro le auto che si sono scontrate verso le 19.30 all’altezza del bar ‘La Base’ e tra i passeggeri coinvolti nella carambola c’è una ragazza con un ferita più importante. Secondo una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri del radiomobile della Compagnia di Osimo, una Citroen C5, per cause imprecisate ha tamponato una Toyota Yaris incolonnata sulla corsia di via Flaminia che da Castelfidardo corre verso Osimo. La Yaris a sua volta è rimbalzata contro una Skoda che dopo l’urto ha fatto filotto contro una Fiat Punto.

Tutti i conducenti delle auto sono comunque ricorsi alla cure mediche in ospedale ma non sono in gravi condizioni. Solo la conducente della  Yaris, C.A. 36 anni di Osimo, è ricoverata all’ospedale di Osimo, con diverse ferite alla fronte, sulle palpebre e dietro a al capo, suturate dai medici con 30 punti. Per lei i medici non hanno ancora sciolto la prognosi perchè domani mattina dovrà sottoporsi a una Tac. La 36enne ha infatti battuto la testa con violenza dopo l’urto provocato sulla sua auto, dalla vettura che  ha originato il tamponamento a catena piombando sulla fila di veicoli incolonnati, forse anche  a velocità sostenuta.

La donna che stava rientrando a casa dal lavoro è rimasta incastrata dentro l’abitacolo e nell’impossibilità di aprire la portiera del mezzo, è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di San Sabino per liberarla. I pompieri  hanno inoltre messo in sicurezza tutte le auto mentre le ambulanze della Croce Rossa di Osimo hanno prestato i soccorsi sanitari. Il traffico, caotico nell’immediatezza dei fatti, è tornato alla normalità già alle 20.15. I carabinieri sono stati allertati dal marito della donna, accorso sul posto dopo la telefonata di un conoscente e sconvolto nel vedere una maschera di sangue sul volto della moglie.

(servizio aggiornato alle 20.25)

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X