facebook rss

Imbocca il sottopasso ferroviario
e distrugge il suo camper

JESI - E' successo stamattina alle 9.20 in via Marconi. Lo jesino che guidava il mezzo non si è reso conto dell'altezza del ponte. "Ero sovrapensiero" si sarebbe giustificato con gli agenti della Polizia locale. Nessun danno al ponte
sabato 18 marzo 2017 - Ore 10:14
Print Friendly, PDF & Email
Disavventura stradale per uno jesino, C.M. di 34 anni, che stamattina alle 9.20 non ha valutato di guidare un camper più alto del sottopasso ferroviario di via Marconi e nell’impatto con il ponte lo ha completamente distrutto.
Sul posto hanno lavorato i tecnici dei vigili del fuoco per le necessarie verifiche alla staticità del ponte che non ha subito danni dopo l’urto con il mezzo e la polizia locale che ha provveduto a regolamentare la circolazione stradale.
Il transito degli automezzi è stato ripristinato in tempi record dopo l’incidente, perchè inizialmente il sottopasso e il tratto di strada erano stato chiusi al traffico. “Ero sovrapensiero. Avevo troppi pensieri in testa e non ho notato i cartelli stradali” avrebbe dichiarato il 34anne agli agenti della Pm che hanno stilato il verbale dell’accaduto. L’automobilista stava viaggiando sulla corsia che conduce a Santa Maria Nuova ed era diretto a Minonna dove avrebbe dovuto lavare il mezzo. Il camper passando nel sottopasso ha urtato  violentemente il ponte sezionando l’automezzo che è planato sulla carreggiata. Per fortuna in quel frangente non transitava alcun mezzo al seguito della casa su quattro ruote altrimenti la vicenda avrebbe avuti un altro epilogo. Non si segnalano pertanto feriti ma soltanto ingenti danni per il camper che è semidistrutto. I vigili del fuoco hanno messo in sicurezza il sito e hanno prestato assistenza durante le fasi di recupero dell’automezzo.
(servizio aggiornato alle 13.10)
Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X