facebook rss

I ladri ci riprovano
con il negozio di bici
Magnaterra: “Non ho tregua”

OSIMO – Secondo tentativo di furto con scasso nel giro di due settimane per il punto vendita di Campocavallo. Il titolare: "Servono più controlli"
venerdì 24 Marzo 2017 - Ore 19:34
Print Friendly, PDF & Email

I segni lasciati sulla porta del negozio nel tentativo di scasso

Il 10 marzo scorso ci avevano provato in piena notte a svaligiare il suo negozio di biciclette a Campocavallo, pieno di materiale tecnico dal valore di migliaia di euro. Solo l’antifurto con il nebbiogeno e la resistenza delle inferriate hanno impedito la spaccata. Quella che Michele Magnaterra aveva subito appena inaugurato il suo negozio “123 Pedalare”, nel febbraio 2015. Stanotte ci hanno riprovato, lasciando segni di effrazione sulla porta di ingresso. “Non sono riusciti a entrare, ma è evidente il tentativo di forzare l’infisso” commenta Magnaterra. “Me ne sono accorto appena arrivato stamattina verso le 9: la porta aveva una luce” spiega il titolare, esasperato dai tentativi di furto. “Non c’è tregua. Ho denunciato tutto ai carabinieri di Osimo, l’ho fatto soprattutto per sensibilizzare e chiedere più attenzione alla sicurezza. Servono controlli di notte, quando questa gente agisce.” Ma perché tanto accanimento contro il negozio di biciclette? “Non me lo so spiegare, ma sono certo che ci proveranno ancora: se hanno in testa di entrare in un posto, non li puoi fermare”.

Nebbiogeno e inferriate, fallisce la spaccata al negozio di bici

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X