facebook rss

Restyling del centro storico:
ok per i lavori all’ex Eca

OSIMO - Prosegue il piano di riqualificazione del salotto cittadino. Stamattina la giunta ha approvato il progetto preliminare per l'intervento di adeguamento dell'immobile di via San Filippo. Confermati i contributi alle attivita' economiche per i dehors estivi
sabato 25 marzo 2017 - Ore 14:30
Print Friendly, PDF & Email

Osimo, i lavori alla torre civica di palazzo comunale, lesionata dal terremoto e ‘cinturata’ con un’impalcatura

La giunta Pugnaloni centra un nuovo obiettivo per la riqualificazione del salotto cittadino. Stamattina la giunta ha approvato il progetto preliminare per i lavori di adeguamento di Palazzo Ex Eca di via San Filippo, già sede degli uffici finanziari del Comune che potrebbe essere utile per accogliere anche altri dipartimenti qualora le verifiche di vulnerabilità sismica previste per il municipio consiglino il trasferimento di alcuni settori da palazzo comunale (leggi l’articolo).

“Investire nel restyling e nella sicurezza del patrimonio comunale ci ridona uno stabile in centro storico per ampliare l’offerta dei servizi al pubblico – spiega il sindaco Simone Pugnaloni – Abbiamo inoltre confermato il contributo alle attivita’ economiche per i dehors estivi a sostegno dei flussi turistici che arriveranno per la mostra “Capolavori sibillini” e relative iniziative correlate (leggi l’articolo)”. Come già nel 2016, sono previsti sconti sulla Tosap per i bar e i ristoranti che, da aprile a ottobre, monteranno dehors per rendere il centro storico più accogliente.

Il sindaco Pugnaloni stringe la mano a Graziano Sabbatini

Nel corso della mattinata, oggi il sindaco ha ricevuto in Comune il neo presidente di Confartigianato Ancona-Pesaro Urbino, Graziano Sabbatini, (leggi l’articolo) accompagnato dal delegato della Valmusone Marco Cesaretti. “Un grande augurio di buon lavoro al nuovo presidente – ha auspicato il primo cittadino di Osimo – Sono tanti gli impegni a sostegno delle imprese del nostro territorio e i supporto e la collaborazione del Comune di Osimo non mancherà”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X