facebook rss

E’ morto Giuseppe Mengoni,
ex direttore tecnico di Astea spa

OSIMO - Si è spento stamattina nella sua abitazione a 68 anni, dopo una lunga malattia. I funerali venerdì mattina nella chiesa della Sacra Famiglia
mercoledì 29 Marzo 2017 - Ore 12:51
Print Friendly, PDF & Email

La sede osimana di Astea in via Guazzatore

Giuseppe Mengoni

Si è spento stamattina alle 6, nella sua abitazione di Osimo, Giuseppe Mengoni per più di 30 anni responsabile delle reti e poi direttore tecnico di Astea spa. Aveva 68 anni ed ha combattuto fino alla fine contro una malattia incurabile che l’ha consumato lentamente. L’esperienza che aveva maturato sul campo in tanti anni di lavoro, prima nella vecchia municipalizzata del Comune di Osimo, Aspmo, poi diventata Aspea e oggi Astea spa dopo la fusione con l’Ast di Recanati, lo aveva reso indispensabile come consulente della società anche dopo l’entrata in pensione. Con professionalità aveva dato una mano nella gestione degli impianti più tecnologici, come il cogeneratore che aveva visto nascere negli anno ‘80 e le reti del metano inaugurate a Osimo negli anni ‘70.

Persona gioviale, di grande umiltà e sempre disponibile, dopo la meritata pensione si era dedicato ad un’altra sua grande passione, il bridge, organizzando tornei cittadini e di caratura regionali. La notizia della morte di Giuseppe Mengoni è corsa veloce stamattina in città e gli ex colleghi di Astea, molto dispiaciuti, si sono subito premurati di esprimere il loro cordoglio alla famiglia con un telegramma e una corona di fiori.  Anche in sindaco Simone Pugnaloni, a nome della città ha espresso le più sentite condoglianze ai familiari. “Giuseppe era una persona stimata” ha scritto il primo cittadino sul suo profilo fb. Giuseppe Mengoni lascia la moglie Vincenza Battaglini e le figlie Nicoletta e Novella. Da domani mattina alle 9.30 la salma sarà  esposta nella ‘Casa funeraria Re’ di via dei Tigli a Padiglione di Osimo. Il funerale si svolgerà venerdì 31 marzo alle 9 nella chiesa della Sacra Famiglia di Osimo, poi il corteo proseguirà per il cimitero Maggiore per la sepoltura.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X