facebook rss

Il furgone è sequestrato,
va a recuperarlo
e gli ritirano pure l’auto

OSIMO – Tre giorni fa guidava ubriaco sulla statale 16 ed è finito in un fosso. Oggi l'incredibile: si è presentato al comando dei vigili urbani per ritirare il mezzo ed è scattata un’altra multa e anche l'auto dell'amico è finita in custodia
giovedì 30 marzo 2017 - Ore 20:06
Print Friendly, PDF & Email

L’auto sequestrata oggi dai vigili urbani di Osimo perché senza assicurazione

 

Tre giorni fa aveva sfiorato la strage, guidando un furgone sulla statale 16 con il tasso alcolemico oltre i limiti di legge (leggi l’articolo). Dopo aver schivato una pattuglia dei vigili urbani e un’auto che aveva a bordo un’intera famiglia, con tanto di mamma incinta e figlioletta, il camion è finito per ribaltarsi in un fosso a lato della statale 16. Il mezzo era stato sequestrato. Fin qui la storia da brivido, ma oggi è arrivata la seconda puntata da farsa: il conducente del furgone, un residente di Jesi di origine nigeriana, si è presentato al comando dei vigili urbani di Osimo per ritirare il mezzo. Per arrivare da Jesi è stato accompagnato da un conoscente. E qui l’incredibile: anche la vettura dell’amico non era in regola con l’assicurazione e la polizia municipale non l’ha fatta passare liscia. Risultato? Una multa da 849 euro per l’amico del nigeriano e auto sequestrata. Alla fine sono tornati tutti a casa accompagnati dal carro attrezzi.

L’auto sequestrata

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X