facebook rss

‘Sicurezza, istruzioni per l’uso’:
Castelfidardo fa il punto

CRIMINALITA' DIFFUSA - E' stato organizzato per giovedì 6 aprile nella sala convegni di via Mazzini l'incontro pubblico con il capitano dei carabinieri Raffaele Conforti, il luogo tenente Enrico Grossi e il tenente della Polizia locale Paolo Tondini
domenica 2 Aprile 2017 - Ore 17:23
Print Friendly, PDF & Email

Castelfidardo, Palazzo comunale

‘Sicurezza istruzioni per l’uso’ è il titolo dell’incontro pubblico che l’amministrazione comunale di Castelfidardo ha organizzato per giovedì 6 aprile, alle 18, nella sala convegni di via Mazzini. Il confronto con i rappresentanti delle Forze dell’ordine, il capitano Raffaele Conforti, vertice della Compagna Carabinieri di Osimo, il luogotenente Enrico Grossi, comandante della Stazione carabinieri di Castelfidardo e il tenente Paolo Tondini, vice comandante della Polizia Municipale di Castelfidardo, sarà utile per fornire ai cittadini tutte le informazioni necessarie in tema di sicurezza e per analizzare gli interventi necessari ad arginare il fenomeno furti. La ‘mutualità di vicinato’, un controllo più attento dei vicini, è uno degli strumenti che aiutano a difendersi alla criminalità diffusa.

Per contrastarla, il sindaco Roberto Ascani ha già annunciato che investirà anche risorse per potenziare la videosorveglianza pubblica (leggi l’articolo) con spycam di ultima generazione. Telecamere capaci di leggere in tempo reale le targhe e, nel riscontro con le banche dati del Pra, di segnalare se il veicolo è stato rubato, è senza copertura assicurativa o non è stato revisionato. I corsi di educazione alla legalità poi sono stati riproposti anche quest’anno nelle scuole, come anche la cooperazione intercomunale in tema di ordine pubblico con la Pm del Comune di Camerano che con Castelfidardo svolge il servizio in forma associata.

“I tutori dell’ordine pubblico – si legge in una nota del Comune di Castelfidardo – metteranno a disposizione del pubblico le loro conoscenze, competenze e abilità illustrando i fenomeni più comuni da cui difendersi. L’amministrazione comunale dà così continuità all’impegno sul fronte della sicurezza urbana, tema sul quale intende migliorare sia in termini di prevenzione che in termini di percezione. Fra le iniziative già attuate il sistema di videosorveglianza e l’istituzione di un tavolo di lavoro con Prefettura e Questura per studiare le misure con cui contrastare furti ed altri episodi di microcriminalità. Questo evento è solo l’inizio di una serie di incontri volti a migliorare la comunicazione fra cittadini e Forze dell’Ordine”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X