facebook rss

Piccioni morti imbrigliati
nelle reti di via Cinque Torri

OSIMO - Con l'arrivo della bella stagione si è riproposto il problema sollevato dagli animalisti l'anno scorso: i pennuti restano impigliati e trafitti nelle griglie metalliche rotte dei finestroni dei locali comunali sotto le mura dell'ospedale di Osimo
domenica 9 Aprile 2017 - Ore 16:35
Print Friendly, PDF & Email

Osimo, le mura di via Cinque Torri sotto l’ospedale, con il piccione morto che ciondola imbrigliato alla rete

Il problema era stato sollevato l’anno scorso, proprio di questi tempi, dagli animalisti che avevano chiesto al sindaco di intervenire per porre fine all’orrida morte dei piccioni, impigliati e trafitti nelle griglie metalliche rotte dei finestroni dei locali comunali sotto le mura dell’ospedale di Osimo. I piccioni sono considerati da tempo ospiti indesiderati e invadenti dai residenti e dai negozianti del centro storico ed il Comune da anni cerca di tenerne a bada la proliferazione.

Sui social media però l’anno scorso erano state postate le foto con la carcassa di un pennuto ciondolante su via 5 Torri, in pieno centro storico con la richiesta rivolta agli amministratori comunali di sistemare le reti di protezione di quei locali perchè si evitasse almeno una morte in agonia a questi uccelli. Altri ne avevano fatto una questione di igiene e decoro urbani.  Le reti sono rimaste rotte e l’episodio si è riproposto anche quest’anno con le stesse modalità. Da diversi giorni un altro piccione è morto imbrigliato in quella stessa rete di via Cinque Torri.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X