facebook rss

Sono aperte le iscrizioni
al corso per ‘caregiver’

LORETO - Le lezioni (gratuite) inizieranno il prossimo 20 aprile presso i locali della Fondazione Opere laiche lauretane e saranno rivolto ai familiari e alle badanti
domenica 9 Aprile 2017 - Ore 16:34
Print Friendly, PDF & Email

La giunta comunale di Loreto, l’assessore Morelli è la terza da destra

L’assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Loreto ha promosso, in collaborazione con la Asur Marche e con il patrocinio della Fondazione Opere Laiche Lauretane, un’importante iniziativa rivolta a tutte le persone, familiari e badanti, che assistono a casa un anziano o comunque una persona non autosufficiente.

“ll termine anglosassone ‘caregiver’ – spiega l’assessore Alessia Morelli – è entrato ormai stabilmente nell’uso comune; indica ‘colui che si prende cura’ e si riferisce naturalmente a tutti coloro che assistono un malato e/o disabile. Quasi sempre il familiare che diventa caregiver è privo di preparazione specifica, pur dovendo supportare in termini relazionali ed assistenziali persone con patologie anche complesse. Come affrontare la malattia, lo stress, come dare qualità assistenziale al proprio anziano, come aiutare la persona non autosufficiente nelle funzioni della vita quotidiana, come relazionarsi con lui, come organizzare al meglio l’attività assistenziale propria e/o dell’assistente familiare/badante, come rapportarsi con i servizi territoriali, come operare in un’ottica di sicurezza e come affrontare situazioni di primo soccorso”.

A questi ed altri interrogativi mira a rispondere il corso che inizierà il prossimo 20 aprile presso i locali della Fondazione Opere laiche lauretane e sarà rivolto ai familiari e alle badanti, in maniera del tutto gratuita, nell’ottica di supportare chi si trova a dover assistere un familiare e garantire una idonea preparazione anche per coloro che per lavoro si trovano a svolgere questo importante compito. “Un’opportunità quindi di formazione ma anche di sostegno all’accesso al mondo del lavoro” fa osservare l’assessore.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X