facebook rss

Spaccata alla Baraccola,
fuggono gettando la refurtiva

ANCONA – Per scappare dalla polizia si sono liberati del bottino da 15 mila euro in un campo in via Scataglini. Indagini in corso per risalire ai ladri
mercoledì 12 Aprile 2017 - Ore 14:05
Print Friendly, PDF & Email

La refurtiva trovata in via Scataglini

 

Braccati dalla polizia, hanno preferito gettare il bottino da 15 mila euro nel tentativo di sfuggire agli agenti della squadra volante. Il colpo non è andato buon fine per i ladri che stanotte verso le 2 circa hanno assaltato una ditta di elettronica alla Baraccola. Alla vista dei vetri rotti e del capannone spalancato, i poliziotti di pattuglia hanno subito perlustrato l’edificio e hanno trovato svaligiat diversi scaffali  che dovevano contenere attrezzi da lavoro. In particolare mancavano numerosi arnesi elettrici, trapani, smerigliatori, seghetti, metri laser, un generatore di corrente elettrica e alcuni phon per la lavorazione della plastica, il tutto per un valore di circa 15 mila euro. Gli agenti hanno perciò iniziato la caccia ai ladri in fuga, battendo tutta l’area industriale e commerciale, ma anche le strade che portano alla città. Numerosi i controlli dei veicoli in ingresso e in uscita della città da parte delle pattuglie sul territorio durante tutta la notte. I ladri però non dovevano essere distanti, perché all’alba un equipaggio della squadra volante ha notato in un’area verde in via Scataglini alcuni oggetti che spuntavano dall’erba alta. Non era immondizia, ma l’intero bottino lasciato dietro di sé dai ladri. Gli attrezzi erano stati letteralmente lanciati nel campo, come se avessero molta fretta di liberarsi della merce, forse troppo pesante e ingombrante al punto da ostacolare la fuga. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti del gabinetto regionale di polizia scientifica per tutti i rilievi del caso e la ricerca di tracce che possano dare un’identità agli autori della razzia.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X