facebook rss

Furti di Pasqua: nel bottino
anche un fucile e una pistola

CASTELFIDARDO - Le due armi regolarmente autorizzate sono di proprietà di un cacciatore fidardense. Indagano i carabinieri sui quattro colpi, uno dei quali fallito, consumati ieri nella città della fisarmonica
lunedì 17 Aprile 2017 - Ore 11:42
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Erano entrati per rubare soldi e oro ma hanno trovato un fucile da caccia e una pistola e l’hanno presi ben sapendo che è facile smerciarli sul mercato nero, soprattutto nell’Est Europa. Sono finite anche due armi, regolarmente autorizzate e di proprietà di un cacciatore fidardense, in mano agli autori dei 4 furti, uno dei quali fallito, messi a segno ieri a Castelfidardo durante la giornata di Pasqua.

Gli sconosciuti sono entrati nelle abitazioni nel primo pomeriggio, nelle ore successive al pranzo pasquale, approfittando dell’assenza dei proprietari. Tutti i colpi, avvenuti nell’area compresa tra il quartiere di Sant’Agostino e le frazioni di Cerretano e Villa Musone, precisamente tra via San Martino, via Podgora e via Jesina, sono stati denunciati intorno alle 19 di ieri ai carabinieri di Castelfidardo, al rientro a casa delle famiglie. Per il resto i ladri, che secondo gli investigatori potrebbero anche essere ‘stanziali’, hanno ripulito le abitazioni di gioielli e denaro (in un caso sono riusciti a portarsi via 500 euro in contanti)  lasciandosi dietro una scia di danni più cospicua dei bottini. I militari visioneranno i filmati registrati dalle telecamere pubbliche e private.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X