facebook rss

Gli studenti mettono in scena la Tosca
e tra il pubblico c’è anche Bocelli

OSIMO - Il 2 giugno sul palco de La Nuova Fenice l'opera di Puccini interpretata dai ragazzi dell'Iss Osimo-Castelfidardo. Il regista sarà il professore Ivano Berti, suocero del tenore di fama mondiale
martedì 9 maggio 2017 - Ore 12:00
Print Friendly, PDF & Email

Andrea Bocelli in una visita ad Ancona (foto Giusy Marinelli)

Andrea Bocelli presenzierà alla prima della Tosca, messa in scena il prossimo 2 giugno dagli studenti dell’Iss di Osimo-Castelfidardo al teatro La Nuova Fenice. “Una sorpresa inaspettata ieri sera – ha annunciato sui social media il sindaco Simone Pugnaloni – Il professor Berti dell’Ipsia di Osimo mi ha comunicato che Andrea Bocelli sara’ ad Osimo il 2 giugno al Teatro ‘La Nuova Fenice’. Berti e’ da anni il regista dei concerti del noto tenore italiano, nonche’ uno di famiglia dopo il matrimonio della figlia Veronica con Andrea Bocelli. Il cantante sara’ ospite speciale degli studenti dell’Istituto professionale che per l’occasione metteranno in scena la ‘Tosca’ di Puccini sotto la regia proprio di Berti, organizzatore della serata. Gli abiti per lo spettacolo saranno appositamente realizzati dai ragazzi e dalle ragazze del corso moda dell’Ipsia. L’amministrazione comunale di Osimo e’ lieta e soprattutto orgogliosa di accogliere Andrea Bocelli in città invitandolo prima dello spettacolo a palazzo municipale”. E chissà se a sorpresa il tenore intonerà insieme al giovane interprete del personaggio di Mario Cavaradossi la celebre aria ‘E lucean le stelle’?

Andrea Bocelli con Veronica Berti, nel 2011 sul palco de La Nuova Fenice di Osimo

Ivano Berti, baritono anconetano, aveva già fatto conoscere agli studenti dell’Iss l’artista di fama mondiale che oggi è anche testimonial delle Marche (leggi l’articolo). In questa scuola il professor Berti  ha infatti insegnato come docente per molti anni e un filo sottile collega la città dei senza testa, oltre che Ancona, ad uno dei cantanti lirici più famoso di tutti i tempi (leggi l’articolo). Nel 2011  gli studenti del ‘Maria Laeng’ avevano gremito il teatro la Nuova Fenice per accogliere il tenore che con la sua straordinaria voce ha conquistato tutto il mondo. Bocelli aveva accettato di rivestire i panni di testimonial d’eccezione del ‘Music Valley project’ promosso dall’istituto e aveva partecipato alla presentazione annuale del corso. Dopo essersi complimentato con la scuola per le numerose attività svolte, in quell’occasione il maestro aveva ricordato quanto studio e lavoro ci sia nella vita di un cantante e come il proprio destino sia legato anche al pubblico.

Ivano Berti con la figlia Veronica (foto Giusy Marinelli)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X