facebook rss

False operatrici dell’Asur
suonano nelle abitazioni
chiedendo di misurare le Pm 10

OSIMO - Nei giorni scorsi la coppia ha cercato di farsi aprire la porta da diversi anziani prendendo come scusa l'incendio di Pomezia
sabato 20 Maggio 2017 - Ore 17:10
Print Friendly, PDF & Email

Veduta aerea di Osimo e della sua periferia (foto Bruno Severini)

Si spacciavano per operatrici dell’Asur e suonano ai campanelli delle abitazioni spiegando di essere impegnate a verificare se nell’aria si muovono le Pm10, le polveri sottili, soprattutto dopo la nube tossica sprigionata dall’incendio dell’azienda di Pomezia ormai due settimane fa. Con questa premessa chiedevano di entrare in casa per effettuare la misurazione.  La coppia ha cercato di farsi aprire la porta in diverse abitazione della periferia di Osimo, ma nessuno degli anziani interlocutori presi di mira è caduto nel tranello. E’ successo nei giorni. L’allarme è corso come un tam tam anche sui social media e la presenza di movimenti anomali è stata segnalata alle forze dell’ordine.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X