facebook rss

Si taglia le vene in casa
di un parente, lo salva la moglie

OSIMO - Tragedia sfiorata, nel primo pomeriggio di ieri, per un 56enne che in un momento di profonda prostrazione ha messo in atto il gesto autolesionista. Trasportato a Torrette in eliambulanza
domenica 4 Giugno 2017 - Ore 14:58
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

Forse aveva deciso di farla finita, ma la mano del destino ha cambiato i piani. Tragedia sfiorata per un osimano di 56 anni, salvato da un suo familiare che, dopo averlo rintracciato, lo ho trovato con ferite da taglio su polsi, gambe e collo ed ha compreso subito la gravità della situazione. E’ stata una corsa contro il tempo, nel primo pomeriggio di ieri, per trasportare l’uomo all’ospedale regionale di Torrette con l’eliambulanza, atterrata ad Osimo.

La moglie non l’aveva visto rientrare a casa per pranzo e preoccupata, sapendo che aveva problemi di salute, l’ha cercato nell’abitazione disabitata di un parente, nella periferia della città. L’uomo si era rifugiato lì e in uno stato di profonda prostrazione aveva messo in atto il gesto autolesionista. L’allarme è scattato intorno alle 13.30 ed i  soccorsi sono stati attivati nell’arco di pochi minuti. Grazie al tempestivo intervento dei sanitari del 118 dell’ospedale di Osimo e dopo le cure dei medici del pronto soccorso dell’ospedale di Ancona l’uomo è stato dichiarato fuori pericolo. Sul posto è intervenuta anche una pattuglia dei carabinieri.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X