facebook rss

Jesi, segretario Pd si dimette
“Perse le elezioni era doveroso”

POLITICA - Ai saluti Pierluigi Santarelli, per anni alla guida del partito. "Rimango convinto della necessità di uno sforzo propositivo maggiore per il rilancio del territorio"
martedì 13 giugno 2017 - Ore 11:28
Print Friendly, PDF & Email

Pierluigi Santarelli

Pierluigi Santarelli si dimette dalla carica di segretario comunale del Pd di Jesi. Una decisione presa dopo la conferma, nelle elezioni comunali, del sindaco uscente Massimo Bacci. Il Pd aveva come candidato sindaco Osvaldo Pirani. “Ritengo che i cittadini abbiano consegnato una grossa responsabilità a Massimo Bacci al quale vanno i migliori auguri di buon lavoro – dice Santarelli – sperando in uno sviluppo della città per i prossimi 5 anni. Rimango convinto della necessità di uno sforzo propositivo maggiore per il rilancio del territorio e credo che i rappresentanti in consiglio del Partito Democratico saranno in grado di proporre e promuovere le idee che abbiamo formulato in campagna elettorale, nell’ambito di un’opposizione ferma e propositiva”. Santarelli specifica di aver guidato il partito in un lungo percorso, da dopo la sconfitta del 2012 alle elezioni di domenica scorsa. “Un atto doveroso e rispettoso della volontà dell’elettorato progressista e riformista – aggiunge – che non abbiamo saputo convincere con la nostra proposta, nonostante gli sforzi e l’impegno profusi. È altresì fondamentale approfondire le ragioni di tale pesante sconfitta nella nostra città, che oltretutto avviene in un contesto generale molto complesso dove il Pd mediamente si attesta attorno al 16% sul territorio nazionale. Questa analisi avverrà i prossimi giorni coinvolgendo gli organi dirigenti e gli iscritti del Partito”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X