facebook rss

Serata di proteste nella Sala Gialla:
la rabbia degli atleti della Conero Roller

OSIMO - 'Sfrattati' dal Palabaldinelli per far spazio alla Lardini Volley, atleti, genitori e istruttori della società sportiva di pattinaggio prima hanno manifestato in piazza e poi hanno assistito fino all'1.30 di stanotte alla discussione consiliare sull'ordine del giorno urgente presentato dalle Liste civiche per trovare una soluzione al problema. Ipotesi tavolo a quattro per discutere con gli altri attori la divisione degli spazi. La società sportiva: "Nessuna obiezione per la pallavolo, ma avremmo voluto essere coinvolti"
martedì 27 Giugno 2017 - Ore 10:17
Print Friendly, PDF & Email

La delegazione della Conero Roller ieri sera nella Sala Gialla

La serata della proteste in consiglio comunale a Osimo. Dopo gli attivisti del cinema Concerto (leggi l’articolo), ieri sera sono arrivati nella Sala Gialla anche i genitori, gli istruttori ed alcuni dei 200 atleti della Conero Roller, arrabbiati perchè ‘sfrattati’ dal Palabaldinelli, ora assegnato alla Lardini Volley. La folta delegazione con un centinaio di persone, prima poco prima aveva inscenato una manifestazione davanti alla fontana della Pupa con applausi e slogan sgridati in piazza. Poi è salita nell’aula consiliare per assistere alla discussione anticipata del ordine del giorno urgente, a firma delle liste civiche, che chiedeva all’amministrazione Pugnaloni di tutelare il gruppo sportivo, che da 8 anni si allena sul parquet del palas di Villa, paga 18.000 euro annui di canone di affitto, organizza e partecipa a competizioni di caratura internazionale.

La protesta di atleti, genitori e istruttori della società sportiva di pattinaggio, ieri sera in piazza Boccolino a Osimo

E’ seguita un’ora e mezza di accesa discussione tra le parti politiche, terminata all’1.30 di stanotte con il documento emendato dal Pd di maggioranza che impegna formalmente il sindaco e l’amministrazione comunale a risolvere il problema entro pochi giorni organizzando un tavolo a quattro per discutere assieme agli altri attori gli spazi da assegnare. Stamattina a mezzogiorno a palazzo comunale sarà formalizzato l’accordo tra Comune di Osimo e Lardini Volley per l’utilizzo quotidiano e pomeridiano-serale del Palabaldinelli che di fatto esclude dalla fruizione tutte le eventuali altre società sportive, preesistenti e future. Il consigliere Fabio Pasquinelli (Territorio Comunità) ieri sera ha proposto di trasferire tutte le squadre del volley nell’impianto sportivi di via di Jesi, per lasciare libero il Palabellini agli altri gruppi sportivi, tra i quali anche il Conero Roller.

“Sentirsi sfrattati dal posto di allenamento senza nessuna comunicazione e senza sapere il motivo, il Gala (forse l’ultimo?) di fine anno con 200 ragazzi e alcuni campioni del Mondo che si esibiranno e il primo posto al Campionato Italiano di pattinaggio coppia per Matilde, è una cosa assurda – scrivono gli istruttori della Coner Roller sui social – La cosa assurda è anche che due giorni fa chiedendo spiegazioni telefoniche all’amministratore del Palabaldinelli Monica Santoni abbiamo saputo che neppure lei ne era al corrente”.

I manifestanti della Conero Roller in piazza Boccolino, ieri sera

COMUNICATO DELLA CONERO ROLLER] – L’approvazione del punto 6 dell’Ordine del Giorno da parte del Consiglio Comunale di Osimo ha ribadito un principio di diritto: quello della Conero Roller di esistere e di continuare a fare sport ai suoi 200 tesserati. “Intervenendo a fine seduta – ha detto il presidente Alessandro Cola – alla presenza del sindaco, della giunta e del consiglio comunale, oltre che di un centinaio di tesserati e genitori, ho chiesto di rinviare la conferenza stampa prevista per stamattina e convocata dal sindaco con i rappresentanti della Lardini Filottrano e della Volley Young Osimo nella quale dovrebbe essere annunciato che, al Palabaldinelli, non si vorrà assegnare spazi per altra disciplina che non sia la pallavolo.
Questo è inaccettabile.  Una delegazione della Conero Roller guidata dal nostro direttore tecnico Elisa Bacchiocchi chi sarà stamattina nel palazzo comunale e proseguirà la protesta questa sera allo Show Time in quella che sarà probabilmente l’ultima volta nella quale, la Conero Roller potrà mettere i pattini sul parquet del Palabaldinelli”. La Conero Roller non ha nulla da eccepire al progetto tecnico legato allo sviluppo della pallavolo femminile giovanile ma rivendica il diritto ad esistere, “abbiamo perfino la sede sociale all’interno del Palabaldinelli” – ha aggiunto Cola, “ed avremmo voluto essere invitati al tavolo della discussione e non ignorati come se non esistessimo”.
“Noi non facciamo politica, facciamo sport, ma non siamo disposti a tacere laddove la politica cerca di fermare lo sport. Gli attestati di solidarietà giuntici dai dirigenti di altre società di Osimo di discipline troppo spesso dimenticate nelle stanze del potere, ci gratifica”. Incredibili ieri le dichiarazioni del sindaco Pugnaloni: “non ho mai visto il pattinaggio nei palazzetti”. Inoltre il sindaco si contraddice diverse volte, all’inizio della discussione dichiarando: “non ho mai fatto nessun accordo” e “non ho sfrattato nessuno”, mentre alla fine dichiara “mi assumo la responsabilità di questo progetto e di questo accordo” e “non potrete stare ne al palabaldinelli ne al palabellini”. A questo punto sindaco le domandiamo: “dove vuole che andiamo a pattinare? Ci vedremo alla conferenza stampa e se servirà di nuovo in comune, poi direttamente al Palazzetto e poi continueremo, continueremo, continueremo.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X