facebook rss

Lasciato dalla fidanzata, minaccia
il suicidio: salvato dalla Polizia

FABRIANO - Dopo la telefonata al 113 della ragazza preoccupata per le sorti dell'ex, ieri pomeriggio sono scattate le ricerche. Gli agenti delle Volanti hanno rintracciato il 20enne seduto su una panchina del centro storico. In lacrime si è fatto aiutare
giovedì 29 Giugno 2017 - Ore 14:27
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

Ha composto sulla tastiera del telefono il 113 per raccontare all’agente della Sala Operativa di aver ricevuto dei messaggi telefonici preoccupanti da parte del suo ex compagno che minacciava di farla finita. Mentre il poliziotto del commissariato di Fabriano tranquillizzava la ragazza, ieri pomeriggio metteva subito in moto le volanti per rintracciare il giovane. I poliziotti hanno perlustrato tutta la zona limitrofa all’abitazione della donna, battendo palmo a palmo le vie adiacenti e ogni pertinenza, nella convinzione che l’uomo potesse trovarsi nelle vicinanze della casa della sua ex compagna.

E infatti hanno subito notato un uomo seduto su una panchina in una via del centro storico di Fabriano con in mano il proprio cellulare e il volto reclinato, il quale corrispondeva perfettamente alla descrizione fornita dalla donna. Gli agenti intuito il pericolo, sono scesi dall’auto e hanno avvicinato il 20enne, residente nell’ascolano, il quale non rispondeva ad alcuna domanda degli agenti, restando chiuso in un impenetrabile silenzio. I poliziotti però non si sono dati per vinti e chiamando per nome il ragazzo hanno cominciato a parlargli, alla fine lui si è sciolto in lacrime perché non rassegnato alla fine della storia sentimentale con la sua fidanzata e di provare un dolore troppo forte per quell’abbandono. All’arrivo del 118 il 20enne è stato affidato alle cure specialistiche del personale sanitario.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X