facebook rss

Cartello con messaggio minatorio
all’agenzia delle Entrate,
solidarietà del direttore regionale

JESI - "Va rispettato l’impegno di tutti i funzionari che svolgono un lavoro difficile e delicato, di cui spesso non si percepiscono gli irrinunciabili benefici per la collettività" scrive Carmelo Rau. Intanto proseguono le indagini dei carabinieri per individuare gli autori delle minacce
martedì 4 Luglio 2017 - Ore 19:16
Print Friendly, PDF & Email

La sede regionale dell’Agenzia delle Entrate, ad Ancona (foto Giusy Marinelli)

Minacce contro il personale dell’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate di Jesi:  arriva la solidarietà anche dei colleghi della Direzione regionale. Ieri mattina i responsabili della direzione di Ancona avevano denunciato il fatto al Comando dei carabinieri di Jesi che hanno subito avviato le indagini per identificare gli autori (leggi l’articolo).

In una nota ora la direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate stigmatizza il gesto e quel messaggio minatorio che getta un’ombra sinistra sul servizio svolto dai dipendenti dell’Agenzia delle Entrate, esprimendo “la massima solidarietà al personale dell’Ufficio di Jesi. E’ importante richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni – si legge nel comunicato stampa ufficiale – sull’esigenza di rispettare l’impegno di tutti i funzionari che svolgono un lavoro difficile e delicato, di cui spesso non si percepiscono gli irrinunciabili benefici per la collettività”.

Carmelo Rau

Lo stesso direttore regionale Carmelo Rau, in un messaggio al personale dell’Agenzia delle Marche, ha sottolineato che di fronte a episodi come questi “bisogna continuare ad esercitare la funzione pubblica che la Costituzione ci affida, lavorando con maggiore attenzione verso il cittadino-contribuente, con rispetto assoluto della legalità, con onestà e senso del dovere”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X