facebook rss

Il Piano si veste a festa per
cambiare prospettiva

ANCONA – Ultimi preparativi per il concerto della cantante Noa che domani sera in piazza Ugo Bassi darà il via al Primo Piano Festival. Ingresso gratuito a partire dalle 19 per un massimo di 4.800 persone. Cambiano le regole del traffico, attenzione ai divieti
sabato 8 luglio 2017 - Ore 17:28
Print Friendly, PDF & Email

Il nuovo verde dei toroidi di piazza Ugo Bassi

Il Piano si veste a festa per i sette giorni di iniziative del Primo Piano Festival. Una settimana di appuntamenti voluti dal Comune per far vivere e riscoprire il quartiere più popolare e multietnico. Si parte domani sera alle 21.30 con il concerto dell’artista israeliana Noa (leggi l’intervista alla cantante) L’apertura dei cancelli dalle 19. Ingresso esclusivamente da Largo Sarnano, gli spettatori saranno sottoposti a controlli di sicurezza all’ingresso per rispettare le ultime disposizioni in materia di eventi pubblici dopo i fatti di Torino. Dunque, stop alla vendita di superalcolici dalle 17 e fino a conclusione del concerto in tutto il quartiere, vietato anche vendere e somministrare bevande e alimenti di qualsiasi tipo in lattine e contenitori di vetro, inoltre è vietato portare con sé sedie, ombrelli con puntale, caschi, contenitori in plastica con tappo, bombolette spray (inclusi antizanzare, deodoranti, creme solari) e qualsiasi corpo contundente. I posti per il concerto sono in piedi, fino ad un massimo di capienza di 4.800 persone. Attenzione anche ai cambi di viabilità per la chiusura al traffico di piazza Ugo Bassi (leggi i divieti di circolazione, i parcheggi aperti gratuitamente e i tragitti dei bus navetta). Le due linee di bus navetta gratuiti inizieranno le loro corse dalle 18.30 e ogni 15 minuti fino alle 21.30. L’attesa è stata colorata negli ultimi giorni da una serie di preparativi, tra cui l’abbellimento dei toroidi di piazza Ugo Bassi, l’installazione di una serie di fioriere e arredi urbani realizzati con materiali di riciclo da Rinoteca, la tinteggiatura di alcuni punti storici, come la facciata della gioielleria Javarone, l’allestimento del mercato coperto di Piazza D’Armi che ospiterà alcune iniziative, mentre all’inizio di corso Carlo Alberto è già “sbarcato” l’ufo dell’extraterrestre, una delle iniziative di questa settimana: un alieno si aggirerà per il Piano, cercando di conoscere i residenti del quartiere e il loro modo di vivere. Finale domenica 16 luglio con il concerto dell’orchestra di piazza Vittorio (leggi il programma del festival).

(foto Giusy Marinelli)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X