facebook rss

Reati in calo (-15%)
sulla Spiaggia di Velluto

SENIGALLIA - Ieri la riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, richiesta dal sindaco Mangialardi per analizzare i numeri degli ultimi 12 mesi che sono rassicuranti
martedì 18 Luglio 2017 - Ore 17:35
Print Friendly, PDF & Email

I controlli dei carabinieri alla stazione di Senigallia

Il prefetto di Ancona Antonio D’Acunto ha presieduto ieri 17 luglio nella sede municipale di Senigallia, una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, richiesta dal Sindaco Mangialardi, cui hanno partecipato il presidente della Provincia, i vertici provinciali delle Forze di polizia, il comandante dei vigili del fuoco, il comandante della Direzione marittima e il comandante della polizia municipale di Senigallia.

Il prefetto di Ancona, Antonio D’Acunto

“Il Prefetto, nel sottolineare l’importanza delle riunioni del Comitato quale strumento di indirizzo e di analisi ai fini della prevenzione e contrasto delle forme di illegalità e criminalità, ha evidenziato che la Città di Senigallia, con circa 44.700 abitanti, vede durante la stagione estiva un forte aumento di presenze turistiche, anche per i numerosi eventi previsti – s legge in una nota della Prefettura di Ancona – I dati statistici evidenziano un sensibile calo del numero dei reati, sia in totale che relativo ai delitti di maggior allarme sociale. Facendo il raffronto tra il primo semestre 2016 e l’analogo periodo del 2017 , si riscontra infatti un calo del totale dei reati pari al 15,3%, passandosi da 859 a 728 reati. Nel medesimo periodo, inoltre, i furti in abitazione sono calati del 29,6%. Raffrontando, poi, i dati degli anni 2015 e 2016 , a fronte dei 2286 reati del 2015, nell’anno 2016 si sono verificati 1772 reati, con un calo del 22,5%”.

Il sindaco Mangialardi ha dato atto dell’efficace lavoro svolto da tutte le Forze di polizia in attuazione degli impegni assunti nel Comitato svoltosi parimenti a Senigallia nel maggio dello scorso anno. “Il sindaco, inoltre, ha espresso al Prefetto il suo apprezzamento per l’accurata e al contempo equilibrata attuazione delle recenti disposizioni ministeriali in tema di pubbliche manifestazioni, che ha consentito lo svolgimento di eventi con diverse decine di migliaia di visitatori, come il Cater-raduno e la Notte della Rotonda, in assoluta sicurezza e senza dare la sensazione di militarizzazione della città – chiude la nota- Il sindaco ha inteso ringraziare altresì per il loro incessante impegno, i Vigili del fuoco e la Direzione Marittima. Sono stati, in particolare, esaminati alcuni fenomeni di illegalità che assumono rilievo durante la stagione estiva. L’attività contro l’abusivismo commerciale e la contraffazione sarà ulteriormente implementata in base alle intese assunte, con il concorso della Polizia Municipale. Altro fronte di intervento è costituito dal contrasto della somministrazione di bevande alcoliche ai minori da parte dei locali pubblici, specie situati sul lungomare, nonché dello spaccio di stupefacenti, che riguarda in particolare la popolazione giovanile e che si concentra soprattutto nelle aree ove sono presenti discoteche e locali notturni. Si è convenuto altresì sull’effettuazione di servizi volti a contrastare altri fenomeni che sono causa di disagio e fonte di lamentele, quali la presenza continua di cittadini stranieri che stazionano in modo molesto in diverse aree di parcheggio”.

Al termine, il prefetto e il sindaco hanno ricevuto le associazioni di categoria (Oasi-Confartigianato, Cna, Anva-Confesercenti, Fipe-Confesercenti) che hanno espresso soddisfazione per l’incontro, evidenziando alcune esigenze degli operatori rappresentati.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X