facebook rss

Stroncato da un infarto a 55 anni:
è morto ‘Dodo’ Fontanella

OSIMO - Edoardo era malato di cuore da tempo ed era stato un volontario attivo nella Protezione civile e prima ancora nella Croce Rossa. Ieri pomeriggio il malore nella sua casa di Padiglione. Domani i funerali nella chiesa di San Domenico ad Osimo
martedì 18 Luglio 2017 - Ore 12:41
Print Friendly, PDF & Email

Edoardo Fontanella

Lutto nel mondo dell’associazionismo osimano. E’ morto ieri pomeriggio nella sua abitazione di Padiglione, Edoardo Fontanella, stroncato a soli 55 anni da un infarto fulminante. La notizia ha destato grande commozione in città tra i tanti amici della Protezione civile e della Croce Rossa dove fino a pochi anni fa, prima che il suo cuore ‘matto’ lo costringesse a una vita più riposata, ‘Dodo’ aveva prestato servizio come volontario. Ieri alle 16, dopo il malore, le operazioni di soccorso del 118 sono state velocissime, ma non sono bastate a salvare la vita a questo gigante buono.

“Edoardo aveva uno spirito battagliero, un carattere forte, a volte anche spigoloso, ma era una persona generosa che metteva a disposizione il suo tempo per gli altri. Era stato in prima linea come volontario di Protezione civile durante le alluvioni di Osimo Stazione nel 2006, nel 2012 e poi di Passatempo nel 2014 – racconta Franco Maggi, il presidente del ‘Club Cb Om’ di Osimo, associazione di Protezione civile di cui il 55enne era attivista – Aveva iniziato come autista della Croce Rossa di Osimo e Ancona ma quando, per problemi cardiaci, aveva dovuto rallentare il suo impegno nel volontariato si era rattristato molto per non poter essere più pienamente utile. Anche se tutti noi lo invitavamo ad essere presente comunque in ruoli meno attivi, lui aveva preferito allontanarsi da tutto, proprio a causa delle sue condizioni di salute”. Edoardo abitava ad Osimo ma era molto conosciuto anche a Castelfidardo dove lavorava come operaio alla Somacis.

La chiesa di San Domenico a Padiglione

La salma è stata composta dalle onoranze Paci nella casa funeraria Re di via dei Tigli a Padiglione. Per essere vicini a sua madre Giovanna Carnevali, alla sorella Norma, al cognato Luigi e al nipote Marco, domani, 19 luglio, alle 10 una rappresentanza degli attivisti del ‘Club Cb Om’, parteciperà in divisa al funerale che si svolgerà nella chiesa di San Domenico di Padiglione di Osimo. Dopo la funzione religiosa si procederà per la cremazione a Rimini.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X