facebook rss

Escluso dal programma d’accoglienza,
prende a pugni una porta-finestra:
immigrato ricoverato a Torrette

JESI - Giornata movimentata al centro Gus di via Cavour, in mattinata la polizia ha notificato al 26enne il provvedimento trovandolo anche in possesso di 7 grammi di hashish. Nel pomeriggio il giovane si è procurato una profonda ferita al braccio
martedì 25 Luglio 2017 - Ore 19:18
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Giornata movimentata al centro Gus di via Cavour a Jesi. Nella tarda mattinata di oggi, poco prima delle 11, un ospite di 26 anni del Gambia ha ricevuto la visita della polizia. Gli agenti gli avevano notificato l’atto che lo invitava a lasciare l’alloggio in assenza dei requisiti necessari per vedersi riconosciuto lo status di rifugiato politico. Nelle stesse circostanze è stato trovato con 7 grammi di hashish, è stato accompagnato in commissariato e segnalato alla prefettura come assuntore abituale di sostane stupefacenti. Nel pomeriggio, verso le 14.30,  nuovo allarme con l’arrivo al Gus prima di una pattuglia della Polizia locale e poi dei carabinieri. Lo stesso 26enne, dopo la notifica dell’esclusione dal programma di accoglienza, ha dato in escandescenza tirando un pugno al vetro di una porta finestra dell’appartamento dove era ospite e procurandosi una profonda ferita sull’avambraccio destro, tanto da rendere urgente il trasporto al pronto soccorso dell’ospedale di Torrette, dove è tutt’ora ricoverato.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X