facebook rss

Infortunio sul lavoro:
37enne soccorso dall’eliambulanza

OSIMO - L'allarme è scattato verso le 11 alla Metal Castello di via dell'Industria. L'operaio si è fratturato un braccio dopo essere scivolato. La pressa davanti alla quale stava lavorando si sarebbe inceppata
mercoledì 26 Luglio 2017 - Ore 11:47
Print Friendly, PDF & Email

La Metal Castello, stamattina durante il sopralluogo della Polizia dopo l’infortunio sul lavoro

Infortunio sul lavoro, stamattina intorno alle 11 alla Metal Castello, azienda di Osimo Stazione che opera nel settore della meccanica di precisione nel capannone di via dell’Industria. Per soccorrere il ferito, C.N. un 37enne di origini romene ma residente a Osimo, con un sospetto trauma cranico e ad un braccio, è atterrata direttamente sul posto l’eliambulanza ed è intervenuta per un sopralluogo anche una volante del commissariato di Osimo. I primi soccorsi sono stati portati all’operaio dai colleghi  e poi da un’ambulanza della Croce Rossa di Osimo. Il 37enne si trova ora ricoverato all’ospedale regionale di Torrette. E’ rimasto sempre vigile e cosciente e non sarebbe in pericolo di vita.

La volante del commissariato di Osimo davanti all’ingresso dell’azienda di via dell’Industria

 

Stando alle prime frammentarie informazioni, l’uomo si sarebbe procurato lesioni e traumi al braccio dopo essere scivolato a terra, andando a sbattere contro il macchinario davanti al quale stava lavorando nell’officina meccanica. Poco prima però la pressa si sarebbe inceppata per cause da chiarire. L’incidente potrebbe essersi verificato per negligenza di chi azionava la macchina oppure per un guasto tecnico. Gli agenti del Commissariato hanno pertanto provveduto a porre sotto sequestro il macchinario. Spetterà invece ai funzionari dell’ispettorato del lavoro e dell’Asur verificare la posizione lavorativa e contributiva dell’operaio e il rispetto degli standard di sicurezza per l’azienda. Al momento sembra che non siano state rilevate irregolarità.

 

(servizio aggiornato alle 13.30)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X