facebook rss

Accoltella la ex, l’amico e si suicida
L’autopsia: “Piolo è morto sul colpo”

SENIGALLIA - L'esame si è svolto a Torrette dalla dottoressa Buscemi: confermato il suicidio del 21enne. Il funerale mercoledì alle 15. Il ragazzo aggredito è stato dimesso: 11 giorni di prognosi. Anche la ragazza sta meglio
martedì 1 agosto 2017 - Ore 20:22
Print Friendly, PDF & Email

 

di Federica Serfilippi

È morto sul colpo gettandosi dal quarto piano del palazzo dove abita l’ex fidanzata. È questo l’esito dell’autopsia sul corpo di Alessandro Piolo, il 21enne senigalliese che lo scorso giovedì ha aggredito con un coltello l’ex fidanzata e un amico di lei, provocandogli una lesione polmonare (leggi l’articolo). L’esame, condotto dalla dottoressa Loredana Buscemi, si è svolto questa mattina all’obitorio di Torrette su disposizione del pm Ruggiero Dicuonzo.  Presente anche il dottor Alessandro Pasquali, consulente di parte nominato da Roberto Paradisi, avvocato dei ragazzi feriti. Secondo le prime indicazioni, l’esito degli accertamenti confermerebbe in pieno la dinamica ricostruita dagli investigatori e le versioni raccontate dai due giovani. Sul corpo di Alessandro sono state trovate delle ferite d’arma da taglio all’altezza dei gomiti e degli avambracci. Segni compatibili con la colluttazione avvenuta tra l’aggressore e quello che credeva potesse essere un suo rivale in amore. Il ragazzo, 26 anni, dopo quasi una settimana di ricovero, è stato dimesso con una prognosi di 11 giorni. La serie di colpi e parate ha anticipato il gesto estremo di Alessandro. Non ci sarebbero margini di dubbio per affermare che si è trattato di un suicidio. Il funerale del giovane si terrà mercoledì, alle  15, nella chiesa di Santa Maria della Pace, a Senigallia.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X