facebook rss

Picchia la madre, 21enne finisce in carcere

LORETO – Il ragazzo con precedenti penali era già stato allontanato da casa per difendere la donna e da allora era senza fissa dimora. Avrebbe continuato a vessare la madre e per lui è scattato l'arresto
sabato 9 Settembre 2017 - Ore 15:19
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

Maltrattamenti in famiglia, minacce e lesioni personali: un 21enne italiano nato a Cerignola ma residente a Loreto è finito in carcere su disposizione del gip del tribunale di Ancona. Il ragazzo M. P. S. N., di fatto senza fissa dimora e disoccupato da quando è stato allontanato da casa per aver vessato la madre, è stato raggiunto dall’ordine di custodia cautelare in carcere emesso lo scorso 25 agosto perché ritenuto dal giudice socialmente pericoloso e per aver continuato fino a poche settimane fa a tenere un comportamento violento con la donna. I carabinieri della stazione di Loreto hanno trovato ieri sera il ragazzo nelle vie del centro cittadino e lo hanno arrestato per condurlo a Montacuto.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X