facebook rss

Colpo all’American Graffiti,
il ladro incastrato dalle telecamere

SENIGALLIA – La polizia ha denunciato l'autore del furto della scorsa settimana nel locale di Lungomare Alighieri, potrebbe essere autore anche del secondo colpo in zona. Era evaso dall'obbligo di domicilio, gli agenti del commissariato lo hanno trovato per ben due volte a bordo di una bici rubata nell'arco di mezza giornata
sabato 16 Settembre 2017 - Ore 14:33
Print Friendly, PDF & Email

La sequenza del furto ripresa dalle telecamere di sorveglianza dell’American Graffiti

Colpo all’American Graffiti, il ladro è stato identificato. Si tratta di C.G. un uomo di origine pugliese di circa 50 anni. L’uomo, con un lungo elenco di precedenti penali, è stato incastrato dalle immagini della videosorveglianza del locale di lungomare Alighieri, acquisite e visionate dagli agenti del commissariato della polizia di Senigallia con l’aiuto della polizia scientifica. Il pugliese è stato rintracciato ieri pomeriggio dagli agenti, fermato perché si stava aggirando con fare sospetto in bicicletta mentre gettava sguardi nelle case. Dal controllo, i poliziotti hanno subito notato che corrispondeva all’identikit del ricercato per il furto all’American Graffiti e per questo è stato condotto al Commissariato e denunciato per furto aggravato. L’indagine continua, è possibile che il ladro abbia colpito anche un altro locale nella stessa zona dell’American Graffiti nella stessa serata. Il pugliese è stato ripreso la scorsa settimana dalle spycam mentre portava via la cassa del locale di lungomare Alighieri per allontanarsi in bici. Ma non finisce qui. Perché dai controlli della polizia è venuto fuori che il 50enne in realtà doveva scontare una misura restrittiva con obbligo di dimora emessa dal tribunale di Massa Carrara. E in più, il ladro è stato sorpreso a bordo di una bicicletta rubata, di cui non ha saputo spiegare la provenienza. Dopo i controlli e la denuncia è stato perciò condotto nella abitazione dove deve scontare l’obbligo di dimora. Ma di nuovo, l’uomo è stato “beccato” ancora una volta ieri notte a bordo di un’altra bicicletta, anche questa non di sua proprietà, nella zona del lungomare Da Vinci. La bici, dunque, veniva sottoposta a sequestro e l’uomo nuovamente denunciato stavolta per ricettazione perché la bicicletta è stata considerata rubata. Sono in corso gli accertamenti per risalire ai proprietari delle due biciclette utilizzate.

Le due bici sequestrate al ladro di cui la polizia sta cercando i proprietari

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X