facebook rss

Giampiero Solari lascia
anche il Cda del Campana:
il successore scelto dalla Sala Gialla

OSIMO - Dopo le dimissioni da presidente, con una nuova lettera il regista ha rassegnato le dimissioni pure dal consiglio di amministrazione dell'istituzione culturale osimana. Ora la maggioranza consiliare dovrà eleggere il consigliere surrogato. Poi il ricostituito Cda a 5 del Campana nominerà il presidente
martedì 3 Ottobre 2017 - Ore 12:35
Print Friendly, PDF & Email

Osimo, Palazzo Campana

Una nuova lettera, protocollata da Giampiero Solari, fa scorrere i titoli di coda sulla sua permanenza nel Consiglio di amministrazione del Campana di Osimo. Rassegnate le dimissioni da presidente del Cda (leggi l’articolo), il regista, con una nuova missiva ha chiarito di voler lasciare del tutto l’organo amministrativo anche come consigliere per gli innumerevoli impegni di lavoro che continuerebbero a tenerlo lontano. Ad annunciare la svolta è stata stamattina una nota stampa dell’istituto Campana. “In seguito alle notizie apparse sulla stampa e sui social network circa le dimissioni di Giampiero Solari l’Istituto Campana per l’Istruzione Permanente – si legge nel documento- intende precisare che lo stesso il 12 settembre ha rassegnato le dimissioni dalla carica di presidente a causa dell’intensa attività lavorativa che non consentiva una presenza costante e puntuale per la gestione dell’ente. Con successiva specifica Solari ha chiarito che con tali dimissioni intendeva lasciare anche la carica di consigliere d’amministrazione”.

Solari (secondo da destra) con il ministro Franceschini ed il sindaco Pugnaloni il giorno dell’inaugurazione della mostra Capolavori Sibilini. Era stato eletto da poche settimane presidente del Campana

Ora si apre la successione e spetterà al consiglio comunale nella prossima seduta convocata per il 9 o 10 ottobre, proporre un nuovo membro del Cda a 5, espressione della maggioranza consiliare, in sostituzione del dimissionario. “Ai sensi dell’art. 5 dello Statuto dell’ente – spiega infatti il comunicato ufficiale- il sostituto, che resterà in carica fino al 3 febbraio 2021, data di scadenza del mandato del Consiglio di Amministrazione in carica, dovrà essere indicato dal Consiglio Comunale di Osimo in rappresentanza della maggioranza, mentre il Decreto di nomina spetta all’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche. Il presidente del Consiglio di Amministrazione verrà eletto dai membri del Consiglio nel proprio seno con il voto favorevole di almeno tre membri”. Sono tanti gli uomini di cultura osimani che potrebbero aspirare alla carica di vertice dell’istituto Campana. Qualche candidatura è già stata lanciata nei giorni scorsi (leggi l’articolo). L’ultima parola però spetterà all’establishment di governo.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X