facebook rss

Guardavano la partita di calcio
senza l’abbonamento pay-tv:
la Gdf sequestra televisore al circolo

OSIMO - Il blitz di tre finanzieri della Tenenza delle Fiamme Gialle di Osimo, mercoledì 27 settembre in un club privato cittadino, ha rovinato la festa ai tifosi prima del triplice fischio dell'arbitro per l'incontro di Champions League tra Juventus e Olimpiacos. Denunciato il presidente del'associazione che rischia una condanna penale e di dover pagare una maxi multa
sabato 7 Ottobre 2017 - Ore 12:51
Print Friendly, PDF & Email

Sono entrati in scena poco prima del triplice fischio dell’arbitro nella partita di Champions League tra Juventus e Olimpiacos, in un circolo ricreativo alla periferia di Osimo. Hanno spento il televisore per portarsi via l’apparecchio tv come prova che mancava l’abbonamento alle pay-tv e che le immagini sportive venivano captate con un sistema pirata. Mentre i tre militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Osimo facevano irruzione, la ventina di soci riuniti nella sala è rimasta a bocca aperta davanti a un piatto di spaghetti e alla tv spenta prima di poter vivere la gioia del 2-0 per le reti di Higuain e Mandzukic. 

La doccia più fredda però, mercoledì 27 settembre, è caduta in testa al presidente del club sportivo privato, denunciato come legale rappresentante per la violazione sulle norme dei diritti d’autore. Rischia una condanna da 6 mesi a 3 anni di reclusione e di dover pagare una maxi multa che oscilla dai 2.500 ai 25mila euro.

L’indagine sarebbe scaturita da una segnalazione anonima così circostanziata che avrebbe convinto i finanzieri ad intervenire per verificare se davvero nell’apparecchio tv  fosse assente  l’app originale di Mediaset Premium (non una semplice scheda, di qui il sequestro dell’eletrodomestico) o fosse installato un programma per  la connessione informatica al sito pirata. Solo la sottoscrizione dell’abbonamento alla pay tv avrebbe infatti garantito il regolare diritto a vedere dal televisore del circolo l’evento, non trasmesso in chiaro ma solo su frequenze a pagamento.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X