facebook rss

Addio ad Armano Capitani, morto
nell’ospedale dove era stato infermiere

OFFAGNA - Il padre del sindaco di Offagna nonchè fratello di mons. Quirino Capitani, è deceduto al pronto soccorso del Ss. Benvenuto e Rocco di Osimo stamattina, a poche ore dal ricovero. Giovedì i funerali
martedì 31 ottobre 2017 - Ore 14:05
Print Friendly, PDF & Email

L’ospedale di Osimo Ss.Benvenuto e Rocco

Armano Capitani

Si è spento stamattina verso le 6.30 al pronto soccorso dell’ospedale di Osimo Armano Capitani, padre di Ezio, il sindaco di Offagna e fratello di monsignor Quirino Capitani, ex parroco rettore del Duomo di Osimo. Aveva 92 anni e in nottata i familiari lo avevano accompagnato al Ss. Benvenuto e Rocco per complicazioni collegate a una sospetta bronchite. Se n’è andato due ore dopo il ricovero nei letti di osservazione breve, sollecitato dai parenti che lo vedevano soffrire e indebolirsi. Armano Capitani è morto nello stesso presidio sanitario di via Leopardi dove aveva lavorato come infermiere, molto diverso dalla struttura doveva aveva prestato servizio per 40 anni. La salma è stata composta nella camera ardente dell’ospedale di Osimo. I funerali si svolgeranno giovedì prossimo, 2 novembre, alle 15 nella chiesa Ss. Sacramento di Offagna, da dove partirà il corteo verso il cimitero di Offagna per la tumulazione della bara.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X